DOPPIO QUESITO IN MERITO AI “RICORSI URGENTI” AL GIUDICE DEL LAVORO

L'Avvocato Risponde

Doppio quesito in merito ai “ricorsi urgenti” al giudice del lavoro:

  1. Abilitazione laurea o diploma più 24 C.F.U./C.F.A. Individuate “tre ragioni d’urgenza”;
  2. Accesso diretto, in sovrannumero, al TFA sostegno V ciclo (per docenti 180 per 3 sostegno, senza specializzazione). Duplice motivazione d’urgenza.

Consulenza informativa.

Gentile Avvocato, 

Sono un docente precario della scuola secondaria, con alle spalle 4 annualità di servizio didattico sul sostegno, “senza specializzazione”, maturato attraverso le nomine dalle “graduatorie incrociate”.

Ho aggiunto, al mio curriculum vitae, il possesso dei 24 crediti formativi universitari (C.F.U.) e, analizzate le proposte giudiziarie, rese note dal portale scuolalex.it, domando:

  1. Potrei, con unico ricorso, richiedere sia il riconoscimento dell’abilitazione all’insegnamento, in virtù del possesso dei 24 crediti formativi, sia l’accesso diretto al corso TFA Sostegno (V Ciclo), in ragione del reiterato servizio sul sostegno, senza specializzazione?
  2. Quali sarebbero, eventualmente, i motivi d’urgenza, di tale unico ricorso, che giustificherebbero un’azione giudiziaria nelle forme dell’articolo 700 C.P.C.?

Studio legale Esposito/Santonicola

Gentile docente,

Le richieste da Lei avanzate, determinano, inevitabilmente, la proposta di due ricorsi “separati”, alla luce delle differenti motivazioni in diritto. Nello specifico:

  1. Un primo ricorso rivendica la valenza abilitante del titolo accademico, idoneo all’insegnamento, congiunto ai 24 crediti formativi, attraverso il sillogismo giudiziario, per il quale, il diritto di partecipazione ai pubblici concorsi (nati come procedure “per abilitati”), riconosciuto ai possessori dei 24 CFU/CFA, si ritiene requisito d’equipollenza all’abilitazione all’insegnamento, con correlato diritto all’inserimento nella seconda fascia delle graduatorie d’istituto.

Si clicchi sotto, per accedere alle istruzioni operative del “RICORSO URGENTE GDL LAUREA/DIPLOMA+24 CFU/CFA, PER ABILITAZIONE ALL’INSEGNAMENTO-INSERIMENTO IN SECONDA FASCIA G.I.”: https://scuolalex.it/ricorso-santonicola-laurea-diploma24-c-f-u-abilitazione-allinsegnamento/

  1. Il secondo ricorso rivendica, come già avallato, nella sede cautelare, da un Magistrato del lavoro, che l’esperienza didattica sul sostegno, maturata con reiterati incarichi annuali – quale docente precario non specializzato – possa equivalere all’idoneità, spendibile ai fini dell’accesso al Corso TFA Sostegno (V Ciclo), senza alcuna selezione.

Seguono le istruzioni operative del “RICORSO URGENTE GDL 180X3 SOSTEGNO, PER L’ACCESSO DIRETTO AL T.F.A. V CICLO, SENZA SELEZIONE”: https://scuolalex.it/ricorso-gdl-180-per-3-sostegno-per-accesso-diretto-al-t-f-a-senza-selezione/

Venendo ai motivi d’urgenza, richiamati ai fini del ricorso nelle forme dell’articolo 700 c.p.c.,

  1. Il triplice “PERICULUM IN MORA”, che caratterizza il ricorso “laurea/diploma+ 24 crediti formativi X abilitazione”, si ritiene rappresentato dalle seguenti circostanze: i tempi medi di un ricorso ordinario non consentirebbero, nel caso di accoglimento giudiziario, la spendibilità dell’abilitazione, utilmente,
  • Per l’aggiornamento delle graduatorie di istituto, sempre più probabile, alla luce dell’emendamento governativo di maggioranza;
  • In caso di mancato aggiornamento, ai fini dell’eventuale inserimento negli “elenchi aggiuntivi alle graduatorie di istituto (anche di seconda fascia)”, che dovranno essere compilati, per la finestra annuale d’inserimento del 2020/21, entro il 31 agosto 2020;
  • Per l’inizio del nuovo anno scolastico (01 settembre 2020).
  1. Il duplice “PERICULUM IN MORA”, caratterizzante il ricorso “180×3 sostegno, per l’accesso diretto al T.F.A. V Ciclo, senza selezione”, si ritiene così manifestato: i tempi medi di un ricorso ordinario non assicurerebbero la definizione del giudizio,
  • Entro le ravvicinate date (dal 22 settembre 2020 al 01 ottobre 2020), previste per lo svolgimento delle prove preselettive TFA Sostegno V Ciclo (nei differenziati gradi di istruzione) che, l’eventuale ricorrente, ritiene di non dover sostenere, in ragione dell’esperienza didattica specializzante maturata sul campo;
  • Entro l’avvio effettivo del CORSO FORMATIVO TFA SOSTEGNO QUINTO CICLO, al quale, parte ricorrente, intende iscriversi in sovrannumero.

Per info dettagliate ed ulteriori chiarimenti, s’inoltri WhatsApp scritto (o breve audio) al 366 18 28 489.