RICORSO “CONCORSO STRAORDINARIO SCUOLA DELL’INFANZIA/PRIMARIA-DOCENTI CON SERVIZIO PRESSO SCUOLE PARITARIE”. IL FONDAMENTO DELL’ AZIONE GIUDIZIARIA

L'Avvocato Risponde

Gentile Avvocato, sono un docente precario della primaria, in possesso del diploma di maturità magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/02Ho svolto, nel corso degli ultimi otto anni scolastici, tre anni di servizio specifico alle dipendenze delle scuole paritarie; tuttavia mi vedo preclusa la possibilità di partecipare al concorso straordinario a cattedra per la primaria, consistente in un colloquio orale non selettivo, in quanto riservato ai soli docenti che hanno insegnato-nel corso delle ultime otto annualità scolastiche- presso le istituzioni statali.

Quanto avvenuto mi sembra assurdo!

Su quale argomento si basa il ricorso proposto dal suo studio?

Avv. Aldo Esposito.

Gentile Docente,

La L. 10 marzo 2000, n. 62 (Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all’istruzione) ha stabilito che il sistema nazionale di istruzione è costituito tanto dalle scuole statali quanto dalle scuole paritarie, ragion per cui non si comprende la motivazione dell’esclusione dal concorso di quanti, avendo svolto anche nelle scuole paritarie un servizio pubblico, sarebbero, a nostro parere, discriminati.

Le linko, a questo punto, il ricorso di suo interesse, avviato dallo studio in collaborazione con l’associazione M.S.A. del prof. Luciano Scandura. Noterà che, tra le categorie di possibili partecipanti all’azione giudiziaria, sono presenti “i docenti che abbiano maturato servizio (infanzia o primaria) esclusivamente presso le istituzioni scolastiche paritarie”. Clicchi pure sotto:

https://scuolalex.it/ricorso-concorso-semplificato-diplomati-magistrali-e-laureati-sfp-colloquio-orale-non-selettivo/

“RICORSO STABILIZZAZIONE DOCENTI DI TERZA FASCIA G.I. CON TRE ANNI DI SERVIZIO”.  L’ABUSO DI CONTRATTI A TERMINE, SUI POSTI VACANTI, MERITA, QUALE RISPOSTA SANZIONATORIA, L’ORDINE GIUDIZIARIO DI STIPULARE UN CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO.