RICORSO URGENTE (EX ART. 700) “ABILITAZIONE X VINCITORI CONCORSO STRAORDINARIO 2020” – GIUDICE DEL LAVORO

Ricorsi archiviati

RICORSO URGENTE (EX ARTICOLO 700 C.P.C.) PER L’ABILITAZIONE/SPECIALIZZAZIONE DEI DOCENTI, SCUOLA SECONDARIA, “VINCITORI/IDONEI” AL CONCORSO STRAORDINARIO 2020, EX D.M. N. 510/2020 – GIUDICE DEL LAVORO

 OBIETTIVO:

– INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE DEGLI ABILITATI/SPECIALIZZATI (“ELENCHI AGGIUNTIVI”, I FASCIA G.P.S. SCUOLA SECONDARIA, AI QUALI POTRANNO ISCRIVERSI, TRA IL 16 LUGLIO E IL 24 LUGLIO 2021, COLORO CHE CONSEGUIRANNO IL TITOLO DI ABILITAZIONE O DI SPECIALIZZAZIONE ENTRO IL 31 LUGLIO 2021)

– O SPENDIBILITA’ DELL’ABILITAZIONE/SPECIALIZZAZIONE AI FINI DELLE PROCEDURE DI MOBILITA’ (RICORSO AD HOC, NON URGENTE PER I DOCENTI DI RUOLO).

RICORSO ARCHIVIATO.

AZIONE GIUDIZIARIA CHE PUNTA AD OTTENERE – IN UN BREVISSIMO LASSO TEMPORALE – UN PRONUNCIAMENTO ACCERTATIVO SULLA “RICONOSCIUTA ABILITAZIONE/SPECIALIZZAZIONE ALLA DOCENZA, IN VIRTU’ DEL SUPERAMENTO DELLA SELEZIONE CONCORSUALE”. 

A CHI È RIVOLTO IL RICORSO?

Ai docenti precari e ai colleghi di ruolo che – nel partecipare alla procedura reclutativa straordinaria per titoli ed esami, ex D.M. n. 510/2020 – hanno superato la prova scritta, conseguendo il punteggio di almeno 56/80, essendosi collocati nella graduatoria di merito concorsuale.

Breve premessa

Come previsto dal Decreto Sostegni Bis – Decreto Legislativo n. 73/2021 (art. 59 comma 3) – le graduatorie regionali di merito del concorso straordinario (ex D.M. n. 510/2020) sono integrate, ai fini delle immissioni in ruolo, con tutti gli aspiranti che hanno conseguito nella prova il punteggio minimo pari a 56/80.

Sempre ai sensi del Decreto Legge 25/05/2021 N. 73 (meglio noto come “Sostegni bis”), art. 59 comma 4 lettera a), potranno iscriversi agli elenchi aggiuntivi I Fascia G.P.S. – anche con riserva di accertamento del titolo – coloro che conseguiranno il titolo di abilitazione o di specializzazione entro il 31 luglio 2021.

Paradossalmente risulta preclusa, tale ultima opportunità, a quanti – pur vincitori di un concorso straordinario e selettivo – non risulterebbero abilitati/specializzati alla docenza.

In tale ottica – e con specifico riferimento alla posizione dei docenti precari – il ricorso sarà presentato, per le ragioni che diremo innanzi, nelle forme dell’articolo 700 codice procedura civile, per domandare il riconoscimento di un’abilitazione/specializzazione, da subito spendibile ai fini dell’inserimento negli elenchi aggiuntivi alla I fascia G.P.S.

RITENUTO FONDAMENTO DEL RICORSO:

Si sosterrà, nella sede giudiziaria, come l’avvenuto superamento della prova concorsuale scrittaobiettivamente selettiva, in ragione del raggiungimento di un punteggio superiore alla sufficienza – abbia conferito l’abilitazione/specializzazione all’insegnamento, per la corrispondente classe di concorso/tipologia di posto.

IMPORTANTI PRECISAZIONI:

  • PARLIAMO DI “ricorsi mirati” (no CALDERONI GIUDIZIARI);
  • GLI ORIENTAMENTI GIURISPRUDENZIALI DEI SINGOLI MAGISTRATI DEL LAVORO, NEL SISTEMA PROCESSUALE ITALIANO, NON SONO VINCOLATI DA QUELLI PROVENIENTI DAI RICORSI NELLA SEDE AMMINISTRATIVA (T.A.R., CONSIGLIO DI STATO, PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA). QUESTI ULTIMI, IN NUMEROSI CASI, DERIVANO, NELL’AMBITO DEL CONTENZIOSO SCOLASTICO, DA AZIONI GIUDIZIARIE COLLETTIVE.

I COSTI DEL RICORSO (GIUDICE DEL LAVORO) “ABILITAZIONE/SPECIALIZZAZIONE PER DOCENTI, PRECARI O DI RUOLO, CHE HANNO SUPERATO IL CONCORSO STRAORDINARIO 2020 – SCUOLA SECONDARIA”:

AMMONTANO AD EURO 500,00 (cinquecento).

  • PER COLORO IL CUI REDDITO FAMILIARE LORDO, RIFERITO ALL’ANNO 2020, “FAMIGLIA ANAGRAFICA”, DOVESSE RAGGIUNGERE L’IMPORTO DI EURO 35.240,04, ALL’ONORARIO ANDRÀ AGGIUNTO IL VALORE DEL CONTRIBUTO UNIFICATO (TASSA SUL RICORSO) PARI AD EURO 259,00.

In sostanza:

– Coloro che non raggiungeranno la soglia dei 35.240,04 euro lordi familiari (anno 2020) corrisponderanno, per il ricorso, la somma omnicomprensiva di euro 500,00.

– Diversamente, coloro che raggiungeranno la citata soglia, corrisponderanno euro 500,00 + euro 259,00 (acquisto contributo unificato, che il legale verserà al tribunale competente con pagamento F.24), per un totale di euro 759,00.

N.B. L’eventuale appello (reclamo), solo se necessario, determinerebbe un ulteriore pagamento (non obbligatorio, poiché riferito soltanto a quanti intendessero appellare), contenuto nei limiti dell’onorario di primo grado.

Di seguito gli allegati funzionali al ricorso:

1) Procura alle liti, debitamente compilata in ogni sua parte, datata e firmata;

2) Modulo autorizzazione al trattamento dati, privacy;

3) Eventuale dichiarazione di esenzione dal versamento del contributo unificato (che non deve compilare chi non sia esente);

4) Autocertificazione in merito alla condizione soggettiva del ricorrente, con punteggio riportato a seguito della prova concorsuale scritta;

5) Copia del documento di identità e del codice fiscale;

6) Copia della graduatoria concorsuale, ex D.M. n. 510/2020;

7) Copia dell’ultimo contratto di servizio statale e dell’ultimo cedolino stipendiale;

8) Estratto dal quale si ricava l’eventuale inserzione del docente nelle nuove e aggiornate G.P.S., scaricabile da istanze on line;

9) Diffida (custodire copia della missiva d’invio e della ricevuta di ritorno o attestazione di consegna PEC), appositamente predisposta, da inoltrare (a mezzo P.E.C. o raccomandata con ricevuta di ritorno) al Ministero centrale e all’Ambito Territoriale Provinciale, prescelto ai fini dell’eventuale inserimento in graduatoria, per domandare il riconoscimento dell’abilitazione/specializzazione all’insegnamento. N.B. Le ricevute di ritorno (o di avvenuta consegna) della diffida potranno essere inviate, ai legali, anche in un secondo momento, con email, all’indirizzo segreteriasantonicola@scuolalex.com, Oggetto: Nome, Cognome, Diffida abilitazione/specializzazione docenza (contenente il documento in allegato pdf);

10) Per i soli docenti di ruolo, copia del contratto a tempo indeterminato.

N.B. La suindicata produzione dovrà essere prima allegata, in formato PDF, all’indirizzo e-mail segreteriasantonicola@scuolalex.com, oggetto: “RICORSO ABILITAZIONE X CONCORSO SUPERATO“, nome e cognome del ricorrente, successivamente spedita in un plico sigillato, con raccomandata postale 1 (con ricevuta di ritorno) al seguente indirizzo: Avvocati Santonicola Esposito, Via Amato 7 – 80053 – Castellammare di Stabia (NA). Sulla parte esterna del plico sarà utile scrivere “RICORSO ABILITAZIONE X CONCORSO SUPERATO”.

Nella causale del bonifico indicare, possibilmente, il nome del ricorrente (non di persona delegata per il pagamento).

N.B. L’ADESIONE AL RICORSO NON COMPORTA L’OBBLIGO DI ISCRIZIONE A NESSUNA ASSOCIAZIONE/SINDACATO.

QUESTO STUDIO DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ, IN MERITO ALL’EVENTUALE MANCATO INSERIMENTO NEL RICORSO, QUALORA LA DOCUMENTAZIONE NON DOVESSE GIUNGERE, VIA E-MAIL E IN PLICO CARTACEO, O NEL CASO IN CUI NON SIANO RISPETTATE LE PROCEDURE PREVISTE NELLA PRESENTE INFORMATIVA, RISERVANDOSI L’ACCETTAZIONE DEI VOSTRI MANDATI.

ESTREMI PER IL PAGAMENTO:

INTESTAZIONE: AVV. CIRO SANTONICOLA

IBAN: IT10V0306940213100000002662

IMPORTO: EURO 500,00 (o euro 759,00, in caso di necessario versamento del contributo unificato, tassa sul ricorso).

CAUSALE: RICORSO ABILITAZIONE CONCORSO, NOME, COGNOME, C.F.

Queste istruzioni operative ed i moduli da utilizzare sono riportati nel file allegato.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è download-150x150.jpg