RICORSO “CONCORSO 2800 COORDINATORI SUD ITALIA” PER GLI AMMESSI IN UN SECONDO MOMENTO – ESCLUSI DOPO PROVA SCRITTA

I Nostri Ricorsi

RICORSO AMMINISTRATIVO CONCORSO PUBBLICO PER IL RECLUTAMENTO DI 2800 LAUREATI TECNICI AL SUD – COORDINATORI NAZIONALI NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE – PER GLI AMMESSI IN SECONDA BATTUTA, ESCLUSI DOPO PROVA SCRITTA.

A CHI È RIVOLTO IL RICORSO?

A QUANTI SONO STATI AMMESSI AL CONCORSO “IN UN SECONDO MOMENTO” – ALLA LUCE DELLE “MODIFICHE AMPLIATIVE” APPORTATE AL BANDO – E RISULTERANNO ESCLUSI, A SEGUITO DELL’ESPLETAMENTO DELLA PROVA SCRITTA.

OBIETTIVO DEL RICORSO:

IN RAGIONE DELLE MODIFICHE ATTUATE NEL BANDO, PUBBLICATE IN DATA 11 GIUGNO 2021TROPPO A RIDOSSO DELLE PROVE SVOLTESI IN DATA 22, 23, 24, 25, GIUGNO 2021 E SENZA IL RISPETTO DEL PREAVVISO DEI 15 GIORNISI DOMANDERA’ IL RICONOSCIMENTO DEL DIRITTO ALLA RIPETIZIONE DELLA PROVA CONCORSUALE (PER PUNTARE ALLA COLLOCAZIONE NELLE GRADUATORIE FINALI DI MERITO).

ADESIONI ATTIVE.

BREVE PREMESSA

Il Dipartimento della funzione pubblica ha avviato la procedura per il reclutamento (per titoli ed esami) a tempo determinato di 2.800 unità di personale di Area III – F1 o categorie equiparate nelle amministrazioni pubbliche, con ruolo di coordinamento nazionale, nell’ambito degli interventi previsti dalla politica di coesione dell’Unione europea e nazionale per i cicli di programmazione 2014-2020 e 2021-2027, nelle autorità di gestione, negli organismi intermedi e nei soggetti beneficiari delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia (sud Italia).

Il bando concorsuale è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale (4 Serie Speciale Concorsi ed esami n. 27 del 6 aprile 2021) ed ha previsto i seguenti profili professionali:

  • 1.412unità di personale: Funzionario esperto tecnico (Codice FT/COE);
  • 918unità di personale: Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo (Codice FG/COE);
  • 177unità di personale: Funzionario esperto in progettazione e animazione territoriale (Codice FP/COE);
  • 169unità di personale: Funzionario esperto amministrativo giuridico (Codice FA/COE);
  • 124 unità di personale: Funzionario esperto analista informatico (Codice FI/COE).

La procedura ha previsto:

a) una fase di valutazione dei titoli (fino a un massimo di 10 punti), distinta per i codici di concorso: la valutazione è stata finalizzata all’ammissione alla prova scritta, con la precisazione che il voto conseguito nella valutazione dei titoli è stato sommato al voto riportato nella prova scritta;

b) una prova selettiva scritta, sempre distinta per i codici di concorso, mediante quesiti a risposta multipla;

c) la formazione delle graduatorie finali di merito.

Gli aspiranti coordinatori hanno sostenuto la prova scritta, consistente in un testo di 40 domande con risposta multipla, da risolvere in 60 minuti, per un punteggio massimo attribuibile di 30 punti.

La prova scritta digitalizzata sarà superata da quanti hanno riportato una votazione minima di 21/30.

PER QUALE MOTIVO SI PROPONE IL RICORSO IN FAVORE DEGLI ESCLUSI?

Il bando per il Concorso 2800 tecnici al Sud è stato improvvisamente rettificato.

In particolare, il giorno 11 giugno 2021 è comparsa, in Gazzetta Ufficiale n. 46, un’integrazione al Bando concorsuale: con la stessa, il capo del Dipartimento della funzione pubblica, nell’intento di assicurare la copertura dei posti oggetto del bando, ha disposto – per evidenti ragioni di fabbisogno occupazionale – la modifica dell’articolo 3, comma 1, lettere A e B del predetto bando di concorso.

Ebbene, laddove, in un primo momento, per consentire l’accesso alla prova selettiva scritta, esisteva un “filtro preliminare” di valutazione dei titoli culturali e dell’esperienza – che avrebbe autorizzato il prosieguo per i soli candidati rientrati, a seguito della valutazione preliminare, nel numero massimo pari a tre volte il numero dei posti messi a concorso per singolo profilo – tale restrizione è stata improvvisamente eliminata, consentendosi, dunque, l’ammissione alla prova scritta di un ben più elevato numero d’aspiranti.

A questo punto, il diario delle prove concorsuali scritte – SVOLTESI IN DATA 22, 23, 24, 25, GIUGNO 2021 – avrebbe dovuto essere comunicato, ai singoli candidati, almeno quindici giorni prima dell’inizio delle prove medesime, in base all’art. 6 comma 1 Decreto del Presidente della Repubblica del 09/05/1994 N. 487 (Regolamento recante norme sulle modalità di svolgimento dei concorsi). Tanto al fine di assicurare un congruo preavviso!

RITENUTO FONDAMENTO GIURIDICO DEL RICORSO

Essendo stato modificato il bando “in corso d’opera”, avendo lo stesso esteso l’accesso ad un significativo numero di partecipanti, si ritiene che questi ultimi – allorché risultino esclusi a seguito dell’espletamento della prova scritta – possano domandare la ripetizione della prova, in ragione della violazione dell’art. 6 comma 1 Decreto del Presidente della Repubblica del 09/05/1994 – N. 487.

In sostanza, le prove calendarizzate in data 22, 23, 24, 25, giugno 2021 avrebbero dovuto essere rimandate, affinché fosse garantito – dal momento in cui gli aspiranti appuravano di poter partecipare alla selezione (11 giugno 2021) – il decorso di almeno 15 giorni.

I COSTI DEL RICORSO CONCORSO 2800 COORDINATORI SUD ITALIA PER GLI AMMESSI IN UN SECONDO MOMENTO – ESCLUSI DOPO PROVA SCRITTA

AMMONTANO AD EURO 150,00 (centocinquanta).

L’eventuale appello, solo se necessario, determinerebbe un ulteriore pagamento (non obbligatorio, in quanto riferito soltanto a coloro che intendessero appellare) contenuto nei limiti dell’onorario di primo grado.

Di seguito gli allegati funzionali al ricorso:

1) Procura alle liti, debitamente compilata in ogni parte, datata e firmata;

2) Modulo autorizzazione al trattamento dati, privacy;

3) Autocertificazione in merito alla condizione soggettiva del ricorrente;

4) Copia della lettera di partecipazione al concorso, ricevuta dall’aspirante a mezzo email;

5) Copia del documento di identità e del codice fiscale;

6) Copia Bonifico di euro 150,00 alle coordinate sotto indicate.

ESTREMI PER IL PAGAMENTO:

INTESTAZIONE: AVV. CIRO SANTONICOLA

IBAN: IT10V0306940213100000002662

IMPORTO: EURO 150,00.

CAUSALE: CONCORSO 2800 SUD ITALIA, NOME, COGNOME, C.F.

N.B. La suindicata produzione dovrà essere prima allegata, in formato PDF, all’indirizzo e-mail segreteriasantonicola@scuolalex.com, oggetto: “CONCORSO 2800 SUD ITALIA“, nome e cognome del ricorrente, successivamente spedita, in un plico sigillato, con raccomandata postale 1 (con ricevuta di ritorno) al seguente indirizzo: Avvocati Santonicola Esposito, Via Amato 7 – 80053 – Castellammare di Stabia (NA)

Sulla parte esterna del plico sarà utile scrivere “CONCORSO 2800 SUD ITALIA”.

Nella causale del bonifico indicare, possibilmente, il nome del ricorrente (non di persona delegata per il pagamento).

N.B. L’ADESIONE AL RICORSO NON COMPORTA L’OBBLIGO DI ISCRIZIONE A NESSUNA ASSOCIAZIONE/SINDACATO.

Ulteriore precisazione: potranno partecipare al ricorso esclusivamente quanti hanno sostenuto la prova selettiva scritta in data 22, 23, 24, 25, giugno 2021!

QUESTO STUDIO DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ, IN MERITO ALL’EVENTUALE MANCATO INSERIMENTO NEL RICORSO, QUALORA LA DOCUMENTAZIONE NON DOVESSE GIUNGERE, VIA E-MAIL E IN PLICO CARTACEO, O NEL CASO IN CUI NON SIANO RISPETTATE LE PROCEDURE PREVISTE NELLA PRESENTE INFORMATIVA, RISERVANDOSI L’ACCETTAZIONE DEI VOSTRI MANDATI.

Ogni altro dettaglio, in merito alle strategie sottese all’iniziativa legale, sarà reso noto, dagli avvocati, a mezzo e-mail.

Queste istruzioni operative ed i moduli da utilizzare sono riportati nel file allegato.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è download-150x150.jpg