RICORSO “PERSONALE A.T.A. CHE HA PRESTATO SERVIZIO NELLE SCUOLE PARITARIE, TRADOTTO IN UN PUNTEGGIO DIMEZZATO RISPETTO A QUELLO DERIVANTE DALL’IDENTICO SERVIZIO, SVOLTO ALLE DIPENDENZE DELLE SCUOLE STATALI”

L'Avvocato Risponde

Buon pomeriggio Avvocato. Ho lavorato, come personale A.T.A., presso le scuole paritarie, svolgendo le stesse mansioni previste dal servizio statale. L’attività espletata, alle dipendenze del paritario, si è tradotta, nella graduatoria A.T.A. di III Fascia, in 3 punti per ogni anno di servizio; la stessa tipologia di servizio, alle dipendenze della scuola statale, vale 6 punti per anno.

Perché si considerano gli ATA del paritario quale personale di serie B? Ritengo di aver subito una grave ingiustizia!

AVV. CIRO SANTONICOLA.

Gentile docente, come noto il Decreto Ministeriale 640/2017 ha aggiornato la terza fascia delle graduatorie di istituto-personale A.T.A..

Il servizio espletato, quale personale ATA, nelle scuole paritarie è ancora riconosciuto in termini di punteggio dimezzato rispetto al servizio prestato nelle scuole statali. Tutto ciò, nonostante la L. n. 62/2000Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio ed all’istruzioneabbia sancito la piena parità tra scuola statale e scuola non statale riconoscendo che le scuole private “svolgono un servizio pubblico(art. 1, commi 1 e 3) e costituiscono, insieme alle scuole statali, “il sistema nazionale di istruzione pubblica” (così Tar Campania sez. II, sentenza del 08.02.2001).

Stando così le cose potrà presentare ricorso, al competente giudice del lavoro, per lamentare la citata disparità di trattamento: punteremo al recupero di tutto il punteggio “dimezzato” per i periodi di servizio alle dipendenze del paritario.

Al fine di ricevere risposte sul RICORSO “CONTRO LA VALUTAZIONE DEL PUNTEGGIO DIMEZZATO PER IL SERVIZIO ALLE DIPENDENZE DEL PARITARIO- GRADUATORIE A.T.A.”, si inoltri WhatsApp al numero 3661828489.