RICORSO “ACCANTONAMENTO POSTI FASE TRANSITORIA-ASSUNZIONE DOCENTI SECONDARIA COLLOCATI IN GRADUATORIA CON RISERVA”

L'Avvocato Risponde

DOCENTI ABILITATI ALL`ESTERO O DALLA MAGISTRATURA, INSERITI CON RISERVA-ENTRO IL 31 DICEMBRE 2018-NELLE GRADUATORIE DI MERITO DEL CONCORSO (DDG 1° FEBBRAIO 2018, N. 58)  FASE TRANSITORIA ED ESCLUSI DALLA SCELTA DEGLI EX AMBITI TERRITORIALI (ACCANTONAMENTO POSTI).

SARÀ POSSIBILE PROCEDERE, INNANZI AL GIUDICE DEL LAVORO, PER RIVENDICARE IL DIRITTO A RICEVERE UNA PROPOSTA DI ASSUNZIONE DALLE GRADUATORIE REGIONALI DI MERITO CONCORSUALI, SULLA BASE DELLA  LEGITTIMA POSIZIONE IN GRADUATORIA.

Gentile Avvocato Santonicola, siamo un gruppo di docenti della scuola secondaria, taluni abilitati all’insegnamento a seguito di pronunciamenti giudiziari (resi in sede cautelare o nel merito), talaltri abilitati all’estero in attesa di omologa del titolo.

Siamo stati tutti ammessi al Concorso Riservato-Fase Transitoria, successivamente inseriti “con riserva” nelle graduatorie di merito regionali, scaturite dal citato concorso ed approvate dai Direttori Generali presso gli Uffici Scolastici Regionali entro il 31.12.2018.

Senonché, il MIUR ha stabilito che i soli docenti presenti, a pieno titolo, nelle graduatorie di merito del concorso 2018 (fase transitoria) pubblicate entro il 31 dicembre 2018, possano effettuare la scelta degli ambiti territoriali nei quali svolgere, a partire dal 01 settembre 2019, l’annualità di formazione iniziale e tirocinio che precede l’immissione in ruolo (c.d. accantonamento posti).

La mia collocazione con riserva, nelle graduatorie scaturite dal concorso pubblico 2018, non potrà essere considerata utile per la prenotazione del posti, ai fini della futura immissione in ruolo? Vorrei presentare ricorso ritenendo questa situazione profondamente ingiusta, sono ancora in tempo?

AVV. CIRO SANTONICOLA.

Gentile docente, è ancora possibile presentare “RICORSO PER RIVENDICARE IL DIRITTO ALL`ASSUNZIONE DELL`INSEGNANTE INSERITO IN GRADUATORIA CONCORSUALE CON RISERVA”.

Lamenteremo, anche innanzi al Giudice del Lavoro, l’illogico comportamento perpetrato dall’ amministrazione scolastica, laddove ha ritenuto di interpretare la clausola “inseriti in graduatoria con riserva” quale preclusiva all’effettiva scelta dell’ambito per l’immissione in ruolo, nonostante il MIUR e taluni Uffici Scolastici regionali abbiano ritenuto che l’inserimento con riserva attribuisca il diritto  a vedere accantonato il posto.

Concludo aggiungendo che nessuna disposizione del Bando/Regolamento di Concorso statuisce l’impossibilità di proseguire l’iter concorsuale, ivi compresa la scelta della sede di lavoro, per la semplice circostanza di aver ottenuto un inserimento con riserva.

Al fine di ricevere info e preventivi sul “RICORSO FASE TRANSITORIA-ASSUNZIONE DOCENTI SECONDARIA COLLOCATI IN GRADUATORIA CON RISERVA”  si inoltri WhatsApp scritto al 3661828489