RICORSO 180X3 SECONDARIA-PER UN CONCORSO STRAORDINARIO “NON SELETTIVO”

I Nostri Ricorsi

RICORSO 180X3 SECONDARIA-PER UN CONCORSO STRAORDINARIO “NON SELETTIVO”.

AZIONE GIUDIZIARIA, IN SEDE AMMINISTRATIVA, AVVERSO “I CRITERI DI SELEZIONE” IMPOSTI DAL NUOVO CONCORSO STRAORDINARIO 2020-SCUOLA SECONDARIA.

PRIMO OBIETTIVO: FAR DICHIARARE -DALLA CORTE COSTITUZIONALE ITALIANA E DALLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL’UNIONE EUROPEA- L’INCOSTITUZIONALITA’ DEL DECRETO LEGGE 29 OTTOBRE 2019 N. 126, (CONVERTITO, CON MODIFICAZIONI, DALLA LEGGE 20 DICEMBRE 2019, N. 159) E LA NON CONFORMITA’ DELLO STESSO AL DIRITTO U.E.-  NELLA PARTE IN CUI HAIMPOSTO, PER IL NUOVO CONCORSO STRAORDINARIO (SCUOLA SECONDARIA), CRITERI SELETTIVI (PROVA SCRITTA, 80 QUESITI IN 80 MINUTI, VOTO 7/10 E PROVA ORALE)  CHE, A DIFFERENZA DI QUANTO AVVENUTO CON IL CONCORSO SECONDARIA “FIT 2018”, RENDERANNO IL RECLUTAMENTO “RISERVATO” RIGOROSO E NON SEMPLIFICATO.

OBIETTIVO FINALE:

– OTTENERE, PER GLI ASPIRANTI, CON ALMENO 3 ANNI DI SERVIZIO STATALE TRA IL 2008/09 ED IL 2019/20 ED UN ANNO DI SERVIZIO SPECIFICO, L’ACCESSO ALLE GRADUATORIE DI MERITO REGIONALI SENZA SOSTENERE LA PROVA SCRITTA COMPUTER BASED.

-FAR DICHIARARE CHE NON ESISTE UN CONCORSO RISERVATO “DI SERIE A” (FIT SECONDARIA 2018) ED UN CONCORSO RISERVATO “DI SERIE B” (NUOVO CONCORSO STRAORDINARIO SECONDARIA 2020).

A CHI È RIVOLTO IL RICORSO?

AI DOCENTI IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI ALL’ARTICOLO 1, COMMA 5, DEL DECRETO LEGGE 29 OTTOBRE 2019 N. 126, CONVERTITO DALLA LEGGE 20 DICEMBRE 2019, N. 159, PER PARTECIPARE ALLA PROCEDURA STRAORDINARIA, PER TITOLI ED ESAMI, PER L’IMMISSIONE IN RUOLO DI PERSONALE DOCENTE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO SU POSTO COMUNE E DI SOSTEGNO.

PIU’ SEMPLICEMENTE:

-AI DOCENTI DELLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO, CON ALMENO 3 ANNI DI SERVIZIO STATALE ED ANNUALITÀ SPECIFICA, MATURATI – TRA L’ANNO SCOLASTICO 2008/09 E L’ANNO SCOLASTICO 2019/20 – SU POSTO COMUNE O DI SOSTEGNO;

-AI DOCENTI DELLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO, SPECIALIZZATI O IN PROCINTO DI SPECIALIZZARSI SUL SOSTEGNO, CON ALMENO 3 ANNI DI SERVIZIO STATALE ED ANNUALITÀ SPECIFICA, MATURATI – TRA L’ANNO SCOLASTICO 2008/09 E L’ANNO SCOLASTICO 2019/20.

PREMESSA

Gentili docenti

Il rinnovato Ministero dell’Istruzione ha reso nota la nuova procedura straordinaria e riservata, per titoli ed esami, finalizzata all’immissione in ruolo del personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado, sul posto comune e sul sostegno.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Il Decreto Legge 29 ottobre 2019 n. 126, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 dicembre 2019, n. 159, indica le “Misure di straordinaria necessità ed urgenza, in materia di reclutamento del personale scolastico e degli enti di ricerca e di abilitazione dei docenti”, autorizzando il Ministero dell’Istruzione, a bandire la procedura straordinaria bis, per titoli ed esami, scuola secondaria (di primo e secondo grado), sul posto comune e di sostegno, organizzata su base regionale.

CARATTERISTICHE DEL NUOVO CONCORSO STRAORDINARIO SECONDARIA.

L’intento, professato dai governanti, è quello di contrastare il fenomeno del reiterato ricorso ai contratti a termine.

Per questo è servito il nuovo reclutamento, “riservato ai docenti 180 per 3”, che produrrà graduatorie di merito, distinte per regioni, classi di concorso e tipologie di posto, utilizzate, annualmente e sino al loro esaurimento, già a partire dall’anno scolastico 2020/21, per la stipula dei contratti a tempo indeterminato.

La procedura straordinaria, a differenza del precedente concorso riservato “F.I.T. 2018”, si evolve nelle seguenti fasi:

prova scritta selettiva computer based (80 quesiti a risposta multipla in 80 minuti), superabile, a pena di esclusione, con un punteggio minimo pari a 7/10, corrispondente a 56/80;

–  elenco graduato, costituito dalla sommatoria dei punteggi della prova scritta e dei titoli;

immissione in ruolo, con correlato avvio dell’anno di prova, per i vincitori rientrati nel contingente dei posti disponibili;

ulteriore prova orale finale, sempre da superarsi con un punteggio minimo pari a 7/10.

PARLIAMO DI UNA PROCEDURA CHE CONTIENE BEN POCHI ELEMENTI DI SEMPLIFICAZIONE, SE PARAGONATA AL PRECEDENTE RECLUTAMENTO, PER SOLI TITOLI (FIT 2018 SECONDARIA); QUEST’ULTIMO CONSISTEVA IN UNA SEMPLICE PROVA ORALE, VALUTATIVA, NON SELETTIVA.

I LEGALI ILLUSTRANO LE RAGIONI DEL NUOVO RICORSO-IL SILLOGISMO GIUDIZIARIO.

Sarà impugnato il regolamento e bando del concorso straordinario 2020, laddove prevede lo svolgimento di una prova selettiva scritta (80 quesiti in 80 minuti), domandandosi, a beneficio degli assistiti, l’accesso diretto, previa valutazione titoli, alla graduatoria regionale dei vincitori.

PER FARE QUESTO SARÀ ILLUSTRATO UN SILLOGISMO GIUDIZIARIO (RAGIONAMENTO DIMOSTRATIVO ARISTOTELICO), COSI’ FORMATO:

  1. PREMESSA MAGGIORE: con l’entrata in vigore della legge 107/2015, l’accesso ai concorsi è stato riservato ai docenti abilitati. All’art. 1, comma 110, della legge 107/2015 è scritto, infatti, che “A decorrere dal concorso pubblico di cui al comma 114, per ciascuna classe di concorso o tipologia di posto possono accedere alle procedure concorsuali per titoli ed esami, di cui all’articolo 400 del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, come modificato dal comma 113 del presente articolo, esclusivamente i candidati in possesso del relativo titolo di abilitazione all’insegnamento;
  2. PREMESSA MINORE: i docenti con 3 anni di servizio, potendo partecipare, secondo il Decreto Legge 29 ottobre 2019 n. 126, al nuovo concorso straordinario (che è un vero e proprio concorso selettivo), si considerano abilitati  (ai sensi del comma 110 della legge 107/2015);
  3. CONCLUSIONE: i docenti con 3 anni di servizio, potendo partecipare ad una procedura concorsuale che nasce “per abilitati”, ai sensi del comma 110 della legge 107/2015, rivendicano, in quanto abilitati, le stesse modalità concorsuali “riservate agli abilitati” dal Decreto Legislativo n. 59 del 2017, art. 17 comma 2 lett. B (FIT 2018 Secondaria, semplice colloquio orale non selettivo e valutazione dei titoli), contestando la sottoposizione ad una rigorosa selezione scritta (80 quesiti in 80 minuti e prova orale finale).

Lo studio legale ritiene, infatti, illegittime e potenzialmente incostituzionali le previsioni, nell’ambito di un concorso riservato e semplificato, dei criteri selettivi, considerati eccessivamente rigorosi ai fini della sanatoria in atto.

In definitiva, se lo scopo del decreto legge 29 ottobre 2019 n. 126, convertito nella legge 20 dicembre 2019, n. 159, che ha istituito il concorso straordinario 2020 secondaria, è “contrastare il fenomeno del ricorso ai contratti a tempo determinato e favorire l’immissione in ruolo dei relativi precari”, ben potrà, tale finalità, esser conseguita attraverso quella stessa procedura semplificata – FIT  (colloquio orale non selettivo)- riservata ai docenti abilitati della scuola secondaria nel 2018 e costituzionalmente legittima, ai sensi della Sentenza Corte Costituzionale 28 maggio 2019, n. 130, redattore Amato.

COSTI DELL’AZIONE:

L’importo, per il primo grado di giudizio, ammonta ad euro 100,00.

L’eventuale appello, solo se necessario, determinerebbe un ulteriore pagamento (non obbligatorio, poiché riferito soltanto a quanti intendessero  appellare)  contenuto  nei  limiti  dell’onorario  di  primo grado.

ADESIONI ENTRO IL 31/05/2020.

Di seguito gli allegati funzionali al ricorso:

  1. Procura alle liti in duplice copia, debitamente compilata in ogni sua parte, datata e firmata;
  2. La scheda ricorrente in autocertificazione (per riepilogare la condizione soggettiva del docente);
  3. Copia informativa ed autorizzazione al trattamento dati sensibili (privacy);
  4. Copia del documento di riconoscimento;
  5. Copia del bonifico di euro 100,00 alle coordinate sotto indicate.

Il tutto, debitamente compilato, andrà esclusivamente inoltrato, in formato pdf, al seguente indirizzo e-mail: segreteriasantonicola@scuolalex.com, OGGETTO: RICORSO CONCORSO NON SELETTIVO, NOME COGNOME DEL RICORRENTE.
N.B.
Non risulta necessario l’invio del plico cartaceo.

ESTREMI PER IL PAGAMENTO:

INTESTAZIONE: AVV. ALDO ESPOSITO- STUDIO LEGALE ESPOSITO SANTO NICOLA

IBAN: IT90D0200822102000401344727

IMPORTO: EURO 100,00

CAUSALE: “RICORSO CONCORSO NON SELETTIVO”.

Precisazione: nella causale del bonifico indicare il nome del ricorrente (non di persona delegata per il pagamento).

È possibile inoltrare, per ogni chiarimento, un messaggio Whatsapp scritto al 3661828489, ricevendosi risposta vocale diretta dai legali, in media entro 7 giorni dall’invio del quesito.

N.B. ulteriori istruzioni/strategie processuali saranno rese note dal legale a mezzo e-mail.

Avv. Aldo Esposito   Avv. Ciro Santonicola

Queste istruzioni operative ed i moduli da utilizzare sono riportati nel file allegato.