PERSONALE ATA, RETTIFICA PUNTEGGIO E LICENZIAMENTO, RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO

L'Avvocato Risponde

CONSIDERATA LA VARIETÀ DELLE CASISTICHE CHE POSSONO PROVOCARE LE CITATE RETTIFICHE/ESCLUSIONI, NON SONO STATE APPRONTATE ISTRUZIONI OPERATIVE UNIVOCHE, PER PROCEDERE CON RICORSO.

OCCORRE INOLTRARE E-MAIL ILLUSTRATIVA ALL’INDIRIZZO segreteriasantonicola@scuolalex.com , OGGETTO “PROBLEMATICA PERSONALE ATA”, AFFINCHÉ IL LEGALE POSSA ANALIZZARE IL SINGOLO CASO.

Quesito/Consulenza informativa.

Gentile Avvocato, 

Siamo colleghi ATA, taluni con servizio paritario non riconosciuto, in quanto “sprovvisto del requisito contributivo”, per questo licenziati.

In altri casi, la rettifica del punteggio è avvenuta, tardivamente, per errata valutazione dei titoli a suo tempo prodotti; ed ancora, sono sorte problematiche in merito al servizio svolto alle dipendenze di un centro di formazione professionale.

Alla luce degli ultimi accoglimenti giudiziari, resi noti sul portale scuolalex.it, come possiamo accedere alle istruzioni operative del “Ricorso A.T.A. avverso rettifica punteggio e conseguente licenziamento”?

Studio legale Esposito/Santonicola

Gentile A.T.A., 

Per ognuno dei casi prospettati esiste, astrattamente, una soluzione giudiziaria che potrà concretizzarsi a seguito di un analitico approfondimento.

Per quanto concerne “il servizio paritario ATA privo dei contributi”, il Tribunale di Milano, Giudice Francesca Saioni, ha sancito, a seguito del ricorso presentato dal nostro studio legale, come il mancato versamento previdenziale, in quanto inadempimento ascrivibile al datore di lavoro, non debba ricadere sull’incolpevole dipendente scolastico.

Con riferimento al servizio reso alle dipendenze del centro di formazione professionale, è interessante la pronuncia cautelare resa dal Giudice di Torre Annunziata, Dott. Giovanni Favi, per il quale “Il servizio prestato presso il Centro di Formazione Professionale, risulta inquadrabile, ai sensi del D.M. 640/2017, allegato A1, punto 7.2, lettera c), nella categoria scuole di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, ragion per cui deve esser valutato al pari di quello prestato presso le scuole di istruzione secondaria o artistica non statali”.Ad ogni modo, vista la varietà delle casistiche che possono provocare i licenziamenti, LA INVITIAMO AD INOLTRARE E-MAIL ALL’INDIRIZZO segreteriasantonicola@scuolalex.com , OGGETTO “PROBLEMATICA PERSONALE ATA”, RIEPILOGANDO LE RAGIONI DELLA RETTIFICA/ESCLUSIONE, affinché il legale possa riscontrare con la tipologia del ricorso, eventualmente confacente al caso prospettato.