IL RITORNO DI AFAM – TRIBUNALE DI SALERNO – SANCITO IL VALORE ABILITANTE DEL DIPLOMA AFAM ANTE RIFORMA

Docenti comparto AFAM Vittorie

IL RITORNO DI AFAM – TRIBUNALE DI SALERNO SEZIONE LAVORO

SANCITO, CON RECENTISSIMA SENTENZA, IL VALORE ABILITANTE DEL DIPLOMA AFAM ANTE RIFORMA.

Studio legale EspositoSantonicola

Il Giudice del Lavoro di Salerno, dott. Giovanni Magro, con recentissima sentenza – pur in presenza di precedente domanda cautelare “urgenterigettata ha dichiarato fondato nel merito il ricorso, avviato agli albori dell’estate 2017, sul “riconoscimento dell’abilitazione in favore dei diplomati AFAM ante riforma (l. 508/99)”.

Fruitori della pronuncia cinque docenti, tutti in possesso del diploma di alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) ante riforma (L. 508/99).

Si riportano, per estratto, taluni passaggi della sentenza, ritenuti essenziali: 

Alla luce delle normative ……rispettivamente l. n. 228 del 2012 e l. n. 53 del 2003……..sia i diplomi AFAM vecchio ordinamento che quelli di maturità magistrale, conseguiti entro l’a.s. 2001/2002, sono da considerarsi come aventi valore di diplomi accademici di secondo livello…….In considerazione di tale circostanza, appare irragionevole la scelta compiuta dal D.M. n. 323 del 2014 in base alla quale tra i titoli ritenuti equipollenti all’insegnamento…..si rinviene il diploma di maturità magistrale conseguito entro il 2002, mentre rimane del tutto estraneo quello rilasciato ante riforma dalle istituzioni definite di alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM)…….. consegue che i ricorrenti, in possesso di diplomi AFAM congiuntamente a diplomi di scuola secondaria superiore, sono titolari di titoli equipollenti ai diplomi accademici di secondo livello, con valenza abilitante”.

Ed ancora: “Le…..argomentazioni che precedono – rinvenibili altresì nell’ordinanza……..di questo stesso Giudicante……nell’ambito del recente procedimento n……. inducono, dunque, all’integrale accoglimento della pretesa avanzata in questa sede dai ricorrenti”.

In virtù dei difformi orientamenti, che si registrano a seguito di “analisi giurisprudenziali riepilogative”, costantemente eseguite dal team di legali, le nuove strategie processuali sui “RICORSI I FASCIA G.P.S.” saranno concordate “caso per caso”, previa valutazione dei titoli AFAM e dei servizi eventualmente posseduti. 

Per l’approfondimento/consulenza sulla singola casistica, s’inoltri unico WhatsApp scritto (no messaggi spezzettati in più momenti, altrimenti il sistema vi colloca in coda), o vocale di 1 minuto, al numero 366 18 28 489 (no telefonate). Risponderà il legale, con vocale personalizzato e nei successivi giorni, attraverso scorrimento cronologico dei messaggi.