Depennamento dei ricollocati in graduatoria con l’avallo delle “disposizioni ministeriali”

Pillole

Molti insegnanti tecnico pratici (ITP) osservano: è lo stesso MIUR ad aver consentito gli inserimenti, in seconda fascia G.I., sulla base della semplice “pendenza giudiziaria”- senza la copertura delle pronunce “cautelari o di merito favorevoli”.
Ebbene, con quale coerenza logico sistematica è disposto, ora, il depennamento di quanti, ricollocati in graduatoria, con l’avallo delle “disposizioni ministeriali”, hanno riposto un “legittimo affidamento” sulla validità del servizio reso?
Tale quesito è riportato, reiteratamente, in tutte le sedi giudiziarie…
Per ulteriori dettagli, si inoltri WhatsAppscritto al 366 18 28 489