CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI 2019- PROVA ANNULLATA DAL T.A.R.- DOVRÀ ESSERE RIFATTA LA PROVA SCRITTA O GLI ELABORATI SARANNO NUOVAMENTE VALUTATI?

L'Avvocato Risponde

“CONCORSO  DIRIGENTI SCOLASTICI 2019″. ANNULLATA DAL T.A.R. LAZIO, SEZIONE III BIS, LA PROVA SCRITTA”.

DOPO L’EMISSIONE DELLA PRIMA SENTENZA, DOVRÀ ESSERE RIFATTA LA PROVA SCRITTA O GLI ELABORATI SARANNO NUOVAMENTE VALUTATI?  COME PROSEGUIRÀ L’ITER DEL CONCORSO? 

È MEGLIO ATTENDERE L’ESITO DEI  PROSSIMI GIUDIZI.

Gentile Avvocato Santonicola, 

Sono una sua ricorsista, aspirante Dirigente Scolastico, esclusa dalla prova orale, con pendenza giudiziaria al T.A.R. LAZIO, SEZIONE III BIS ed udienza prevista per metà luglio 2019.

In base a quanto riportato da diversi organi di stampa, il CONCORSO DIRIGENTI, quasi terminato, è stato annullato, per ritenuta incompatibilità di alcuni Commissari. 

A questo punto le domando: visto che, nei suoi ricorsi, sono indicati ulteriori e specifici motivi, attinenti al malfunzionamento della barra spaziatrice, alla disomogenea percentuale degli ammessi nelle singole regioni, ai tempi medi di correzione degli elaborati, per avere un quadro esatto della vicenda, consiglia di attendere l’esito delle ulteriori udienze? 

Avv. Ciro Santonicola

Gentile docente, le consiglio sicuramente di attendere gli ulteriori sviluppi processuali dei “RICORSI CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI 2019 AVVERSO GLI ESITI DELLA PROVA SCRITTA”.

In primo luogo, saranno discussi, nelle prossime settimane, ulteriori ricorsi che contengono, come da lei anticipato, diversi ed articolati motivi di diritto; in secondo luogo, ci aspettiamo nuove udienze al cospetto del Consiglio di Stato che, da un lato, potrebbe sospendere gli effetti della prima sentenza di annullamento del concorso; dall’altro potrebbe, a differenza del T.A.R., valorizzare alcune lamentate illegittimità, quali, ad esempio, la questione anonimato o la genericità dei criteri di valutazione, rafforzando, in tal caso, la posizione dei ricorrenti, con riferimento al diritto di sostenere, nuovamente, la prova scritta.

Non dimentichiamo, infatti, che in occasione della fase preselettiva dello stesso Concorso, laddove il T.A.R. DEL LAZIO, nel contenzioso patrocinato dal nostro studio (fondato sull’invalidità della procedura per il malfunzionamento delle postazioni informatiche) , aveva disposto la ripetizione dei test, il Consiglio di Stato, ribaltando il pronunciamento cautelare di primo grado, ammetteva direttamente i ricorrenti alle prove scritte.

CHI, NEL FRATTEMPO, VOLESSE RICEVERE INFO E PREVENTIVI SUL “RICORSO SANTONICOLA, CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI 2019, AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA-AVVERSO GLI ESITI DELLA PROVA SCRITTA“, NON AVENDO INTRAPRESO ALCUNA AZIONE GIUDIZIARIA, INOLTRI WHATSAPP SCRITTO AL NUMERO 3661828489 (NO TELEFONATE).

RISPONDERÀ DIRETTAMENTE IL LEGALE, CON UN VOCALE, IN MEDIA ENTRO SETTE GIORNI DALL’INVIO DEL QUESITO.

IN ALTERNATIVA, È POSSIBILE CONTATTARE IL NUMERO FISSO 08119189944, ATTIVO, PER IL MESE DI LUGLIO 2019, OGNI LUNEDÌ, MERCOLEDÌ E VENERDÌ, DALLE ORE 09,45 ALLE ORE 12,45 ED OGNI MARTEDÌ E GIOVEDÌ, DALLE ORE 16,30 ALLE ORE 19,30.