ATA III FASCIA – NUOVO ACCOGLIMENTO GIUDIZIARIO D’URGENZA “CASO VOLTAIRE” – TRIBUNALE DEL LAVORO DI VENEZIA

Personale ATA Vittorie

ATA III FASCIA – NUOVO ACCOGLIMENTO GIUDIZIARIO D’URGENZA “CASO VOLTAIRE” – OTTENUTO ENTRO POCHI GIORNI DAL DEPOSITO DEL RICORSO – STUDIO LEGALE ESPOSITO SANTONICOLA.

PERSONALE ATA: DISPOSTO IL REINSERIMENTO DEL COLLABORATORE, DEPENNATO DALLE GRADUATORIE D’ISTITUTO DI 3^ FASCIA. 

DIPLOMA/QUALIFICA PROFESSIONALE TRIENNALE DI OPERATORE DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE (SETTORE CUCINA), MATURATO PRESSO L’ISTITUTO PARITARIO “VOLTAIRE”.

Un nuovo accoglimento giudiziario, nell’ambito del contenzioso A.T.A. III fascia, giunge, questa volta, dal Tribunale di Venezia, in riferimento alla posizione di un lavoratore, con “Diploma di Qualifica Professionale Triennale di Operatore dei Servizi di Ristorazione (Settore Cucina)” conseguito, nell’A.S. 2011/2012, presso l’Istituto Paritario “Voltaire”.

L’interessato aveva presentato domanda d’inserimento nella 3^ fascia delle graduatorie di circolo e d’istituto del personale ATA (triennio 2017/20) – per i profili di assistente amministrativo e collaboratore scolastico – indicando per quest’ultimo, quale titolo d’accesso, la suindicata qualifica professionale.

Nell’A.S. 2018/2019, veniva individuato quale destinatario di una proposta contrattuale a tempo determinato, profilo Collaboratore Scolastico, da parte di un Istituto veneto, con decorrenza al 30.06.2019.

Ebbene, mesi dopo la scadenza del contratto, il Dirigente scolastico – a seguito di verifica dei titoli e delle dichiarazioni effettuate dal lavoratore – disponeva la sua esclusione per il profilo di “Collaboratore Scolastico”, per ritenuta assenza del titolo, non essendo rinvenibili atti ufficiali, idonei a dimostrare l’esistenza del diploma di qualifica professionale triennale di Operatore dei Servizi di Ristorazione – Settore Cucina (rilasciato dall’Istituto paritario Voltaire) e, dunque, il suo legittimo conseguimento. 

Pertanto, veniva disposto il licenziamento del collaboratore, con la conseguenza che tutto il servizio precedentemente svolto era considerato come prestato “di fatto e non di diritto”, non essendo riconosciuto alcun punteggio al lavoratore.

Il danneggiato, ritenendo d’aver titolo a permanere nelle graduatorie d’istituto di 3^ fasciaha impugnato – per il tramite dei legali Aldo Esposito e Ciro Santonicola – il comminato provvedimento di depennamento, innanzi al Tribunale del Lavoro di Venezia, territorialmente competente.

Orbene, nella ricostruzione fattuale predisposta nel testo del ricorso, i legali hanno evidenziato come tutta la documentazione dell’ormai cessato Istituto “Voltaire” sia stata trasferita presso l’Istituto Statale Ferraris di Napoli (dunque, nella disponibilità del Ministero), il quale, custodendo tutti i registri relativi alle prove finali di qualifica, ha inoltrato, ai fini del giudizio, copia conforme del registro dell’esame di qualifica professionale, regolarmente sostenuto dal ricorrente. 

Per tali ragioni, avendo documentato l’effettivo superamento delle prove d’esame da parte dell’interessato – come emerso dai registri prodotti dall’Istituto Ferraris, che custodisce i documenti dell’Istituto “Voltaire” – si è chiesto, al Giudice adito, l’emissione di un pronunciamento urgente, utilizzabile ai fini dell’imminente aggiornamento delle graduatorie ATA III fascia (triennio 2021/23).

Il Magistrato del lavoro, dott. ssa Bortolaso Margherita, recependo il più recente orientamento degli Uffici giudiziari veneziani – come da recentissima ordinanza collegiale, emessa in sede di reclamo – considerato il periculum connesso all’imminente scadenza del termine ultimo per la presentazione della domanda di aggiornamento della posizione in graduatoria, ha ordinato all’Amministrazione scolastica di disporre l’immediato reinserimento del ricorrente nelle graduatorie d’istituto III fascia A.T.A., per il profilo di collaboratore scolastico, con riconoscimento del punteggio giuridico maturato per il servizio svolto. 

Per scaricare l’estratto essenziale della pronuncia giudiziaria cliccare qui

Segue video illustrativo, a cura degli Avv.ti Aldo Esposito ed Erica Rega, sul caso Voltaire:

Per info/preventivi sui RICORSI A TUTELA DEL PERSONALE ATA – CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI TITOLI/QUALIFICHE MATURATI PRESSO LA SCUOLA PARITARIA “VOLTAIRE”, s’inoltri unico WhatsApp scritto (no messaggi spezzettati in più momenti, altrimenti il sistema vi colloca in coda), o vocale di 1 minuto, al numero 366 18 28 489 (no telefonate).

È altresì attivo il numero fisso dello studio legale Esposito Santonicola 081 19 18 99 44, nelle seguenti fasce orarie:

  • Dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 19,30, ogni lunedì, mercoledì e venerdì;
  • Dalle 10,00 alle 12,30, ogni martedì e giovedì.