ACCOGLIMENTO GIUDIZIARIO – RILEVANTE NOVITA’ PER I DOCENTI A-55 SENZA SERVIZIO SPECIFICO LICEALE

Docenti comparto AFAM Vittorie

ACCOGLIMENTO GIUDIZIARIO PER IL MONDO AFAM – STUDIO LEGALE ESPOSITO SANTONICOLA

RILEVANTE NOVITA’ PER I “DOCENTI A-55, SENZA SERVIZIO SPECIFICO LICEALE”

SANCITO IL DIRITTO AL REINSERIMENTO NELLA SECONDA FASCIA G.P.S. – TRIBUNALE DEL LAVORO DI GENOVA. 

Parleremo, in questa sede, dell’innovativo pronunciamento giudiziario, inerente il mondo AFAM, emesso dal Magistrato del Lavoro di Genova, dott. Maurizio Basilico, a beneficio di un docente (Mandolino), escluso dalle graduatorie provinciali per le supplenze II fascia, relativamente alla classe di concorso strumentale (nella scuola secondaria di II grado), poiché privo del “servizio specifico liceale”.

La problematica interpretativa è scaturita da una contestata nota ministeriale, recante n. 1550 del 04 settembre 2020, a tenore della quale, riguardo alle classi di concorso rientranti in “A55” (strumento musicale nella scuola secondaria di secondo grado), per accedere alla II fascia G.P.S. risulterebbe necessario il requisito del servizio didattico specifico (almeno 16 giorni), presso i percorsi di Liceo musicale.

Sarà opportuno, a questo punto, riepilogare il quadro normativo:

– Innanzitutto, l’Ordinanza Ministeriale n. 60 del 2020 ha dato vita alle nuove Graduatorie provinciali per le supplenze, valide per il biennio 2020/2022; la stessa, all’articolo 4 comma 2 (Disposizioni specifiche per le classi di concorso rientranti in A-53, A-55, A-63, A-64) recita: “Hanno diritto a presentare domanda di inserimento nella seconda fascia delle GPS, per le classi di concorso A-53 storia della musica, A-55 strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado, A-63 tecnologie musicali, A-64 teoria analisi e composizione, gli aspiranti che siano in possesso dei titoli previsti dall’allegato E al decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca 09 maggio 2017, n. 259 (ossia del diploma accademico d’accesso alla docenza).

– Ebbene, dopo aver analizzato la suindicata normativa, i legali Aldo Esposito e Ciro Santonicola hanno fatto emergere, nel giudizio, come in nessun punto dell’O.M. 60/2020 compaia la dicitura “servizio specifico”, quale requisito d’accesso alla seconda fascia G.P.S. 

– In sostanza, posto che da nessuna parte è riportata la dicitura “servizio specifico”, si è lamentata l’illegittima imposizione – ai fini dell’inserimento nella II Fascia G.P.S. ed attraverso una semplice nota ministeriale – del requisito di “almeno 16 giorni presso i licei musicali”, funzionale alla collocazione in graduatoria.

Si è avuto altresì modo di evidenziare al Giudicante ligure – in piena sintonia con la proposta interpretativa avanzata dallo studio legale Esposito Santonicola – come la previsione che conferisce il diritto di accedere alla II fascia G.P.S. ai soli docenti, non abilitati, con almeno “16 giorni di servizio” nei Licei musicali, abbia leso il legittimo affidamento di quanti, confidando nel chiaro dettato normativo disposto dall’Ordinanza Ministeriale 60/2020 (che richiede il possesso dei titoli e non anche del “servizio specifico”), avevano già inoltrato domanda d’inserimento in graduatoria, riponendo fiducia in una possibile chance occupazionale. 

Orbene, nell’accogliere il ricorso, disattendendo le argomentazioni della controparte ministeriale, il Giudice del Lavoro di Genova (Dott. Marcello Basilico), ha così sentenziato:

Visto l’art. 429, primo comma, c.p.c., definitivamente pronunciando

a) Dichiara il diritto del ricorrente all’inserimento nelle graduatorie provinciali di Genova per le supplenze, seconda fascia, con riferimento alla classe di concorso AV55 (mandolino secondaria di II grado);

b) Condanna, conseguentemente, il Ministero convenuto, in persona del Ministro pro tempore, a eseguire l’inserimento di cui al capo a)”. 

Per info dettagliate sui RICORSI DOCENTI AFAM A55 “SENZA SERVIZIO SPECIFICO” – REINSERIMENTO IN II FASCIA GPS, si inoltri messaggio whatsapp o breve audio al 366 18 28 489 (no telefonate). Risponderà direttamente il legale, con vocale personalizzato.

Si ricorda, infine, che il numero fisso 081 19 18 99 44 dello studio legale Esposito Santonicola osserva le seguenti fasce orarie:

  • Dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 19,30, ogni lunedì, mercoledì e venerdì;
  • Dalle 10,00 alle 12,30, ogni martedì e giovedì.