RICORSO URGENTE “ABILITAZIONE DOCENTI 180×3 ANNUALITA’ STATALI”-INSERIMENTO SECONDA FASCIA GRADUATORIE DI ISTITUTO-RIVISITATO ALLA LUCE DEL “SILLOGISMO GIUDIZIARIO”-GDL

I Nostri Ricorsi

RICORSO URGENTE “ABILITAZIONE DOCENTI 180 GIORNI×3 ANNUALITÀ STATALI” INSERIMENTO NELLA SECONDA FASCIA GRADUATORIE DI ISTITUTO, RIVISITATO ALLA LUCE DEL “SILLOGISMO GIUDIZIARIO.

GIUDICE DEL LAVORO.

RICORSO ARCHIVIATO

AZIONE GIUDIZIARIA URGENTE, NELLE FORME DELL’ARTICOLO 700 CODICE PROCEDURA CIVILE, CHE MIRA AD OTTENERE UN PRONUNCIAMENTO, SUL DIRITTO ALL’INSERIMENTO NELLA SECONDA FASCIA G.I., PRIMA DELL’AVVIO DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO (01 SETTEMBRE 2020).

A CHI È RIVOLTA?

  • AI POSSESSORI DI LAUREA COERENTE CON l’insegnamento (IN QUALUNQUE MOMENTO CONSEGUITA), UNITA ALLE TRE ANNUALITÀ DI SERVIZIO STATALE (SCUOLA SECONDARIA), MATURATE TRA IL 2008/09 ED IL 2019/20;
  • AI DIPLOMATI AFAM (CONSERVATORIO, BELLE ARTI, ACCADEMIA DELLA DANZA) CON TRE ANNUALITÀ DI SERVIZIO STATALE (SCUOLA SECONDARIA), TRA IL 2008/09 ED IL 2019/20;
  • AI DIPLOMATI TECNICO PRATICI (I.T.P.) CON TRE ANNUALITÀ DI SERVIZIO STATALE (SCUOLA SECONDARIA), TRA IL 2008/09 ED IL 2019/20;
  • AI DIPLOMATI I.S.E.F. CON TRE ANNUALITÀ DI SERVIZIO STATALE (SCUOLA SECONDARIA), TRA IL 2008/09 ED IL 2019/20.

OBIETTIVO PRINCIPALE DEL RICORSO:

PUNTARE AD OTTENERE UNA DECISIONE GIUDIZIARIA CHE ACCERTI IL DIRITTO AD ESSERE INSERITI NELLA SECONDA FASCIA DELLE GRADUATORIE  D’ISTITUTO, QUALI DOCENTI ABILITATI ALL’INSEGNAMENTO, NELLA POSIZIONE E SECONDO IL PUNTEGGIO SPETTANTE E MATURATO, COME PER LEGGE.

SU quale MOTIVAZIONE SI FONDA il “ricorso GDL 180 GG. X 3 ANNUALITÀ STATALI -SCUOLA SECONDARIA” – PER DOMANDARE L’ABILITAZIONE ALL’INSEGNAMENTO?

SUL SEGUENTE SILLOGISMO GIUDIZIARIO (RAGIONAMENTO LOGICO-DEDUTTIVO):

  1. PREMESSA MAGGIORE: L’accesso ai concorsi è stato riservato ai docenti abilitati, in base all’art. 1, comma 110, della legge 107/2015;
  2. PREMESSA MINORE: i docenti con 3 anni di servizio statale, scuola secondaria, possono partecipare, secondo il Decreto Legge 29 ottobre 2019 n. 126 (convertito dalla L. 159/19), al nuovo concorso straordinario secondaria (che è un vero e proprio “reclutamento selettivo”);
  3. CONCLUSIONE: i docenti con 3 anni di servizio statale, potendo partecipare ad un reclutamento, che, a livello generale, nasce “per abilitati”, ai sensi del comma 110, art. 1 della legge 107/2015, si considerano, pertanto, abilitati.

IMPORTANTI PRECISAZIONI:

  • PARLIAMO DI “ricorsi mirati” (no CALDERONI GIUDIZIARI);
  • GLI ORIENTAMENTI GIUDIZIARI DEI SINGOLI MAGISTRATI DEL LAVORO, NEL SISTEMA PROCESSUALE ITALIANO, NON SONO VINCOLATI DA QUELLI PROVENIENTI DAI RICORSI NELLA SEDE AMMINISTRATIVA (T.A.R., CONSIGLIO DI STATO, PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA).

DOVE SARÀ PRESENTATO IL RICORSO?

-PRESSO IL GIUDICE DEL LAVORO, TERRITORIALMENTE COMPETENTE IN RAGIONE DELL’ULTIMA SEDE DI SERVIZIO STATALE.

PER QUALI MOTIVI IL CITATO RICORSO È PROPOSTO “NELLE FORME URGENTI”?

I tempi medi di un ricorso ordinario non consentirebbero, nel caso di accoglimento giudiziario, la spendibilità dell’abilitazione utilmente, per l’inizio del nuovo anno scolastico (01 Settembre 2020).

Ebbene, l’eventuale accesso alla “superiore graduatoria” si tradurrebbe, in vista del nuovo anno scolastico, nelle concrete chance occupazionali.

Ma vi è di più: l’ultimo Decreto Scuola, recante n. 22 del 08 aprile 2020, in vigore dal 09 Aprile 2020, ha prevista, all’art. 2 Comma 4:

  • la predisposizione degli “elenchi aggiuntivi alle graduatorie di istituto (seconda fascia)” da compilarsi, per la finestra annuale d’inserimento del 2020/21, entro il 31 agosto 2020.

In definitiva, il “duplice periculum in mora- motivo d’urgenza” si sostanzia nella concreta possibilità, per l’interessato/a, allorché venga riconosciuta l’abilitazione all’insegnamento, di utilizzare il pronunciamento giudiziario 1) ai fini dell’inserzione nelle superiori graduatorie, intese quali elenchi aggiuntivi alla seconda fascia G.I., predisposte entro il 31 agosto 2020, 2) prima dell’avvio del nuovo anno scolastico (01 settembre 2020).

I COSTI DELL’AZIONE “URGENTE”.

AMMONTANO AD EURO 300,00, PER OTTENERE LA FISSAZIONE DELL’UDIENZA DI DISCUSSIONE E LA DECISIONE PRIMA DELLA FINE DI AGOSTO 2020 (O, COMUNQUE, IN TEMPO UTILE PER L’AVVIO DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO) E DOMANDARE IL RICONOSCIMENTO DELL’ABILITAZIONE.

  • PER COLORO IL CUI REDDITO FAMILIARE LORDO, RIFERITO ALL’ANNO 2019, “FAMIGLIA ANAGRAFICA”, DOVESSE RAGGIUNGERE L’IMPORTO DI EURO 34.481,46, ALL’ONORARIO ANDRÀ AGGIUNTO IL VALORE DEL CONTRIBUTO UNIFICATO (TASSA) PARI AD EURO 259,00.

In sostanza:

  • Coloro che non raggiungeranno la soglia dei 34.481,46 euro lordi familiari (anno 2019) corrisponderanno, per il ricorso, la somma omnicomprensiva di euro 300,00.
  • Diversamente, coloro che raggiungeranno la citata soglia, corrisponderanno euro 300,00 + euro 259,00 (acquisto contributo unificato, che il legale verserà al tribunale competente con pagamento F. 24), per un totale di euro 559,00.

Di seguito, gli allegati funzionali al ricorso:

1) Procura alle liti, debitamente compilata in ogni sua parte, datata e firmata;

2) Modulo autorizzazione al trattamento dati, privacy;

3) Eventuale dichiarazione di esenzione dal versamento del contributo unificato (che non deve compilare chi non risulti esente);

4) Autocertificazione, in merito alla condizione soggettiva del ricorrente, con titolo di studio e classe di concorso;

5) Copia della diffida (missiva di invio e ricevuta di ritorno o attestazione di consegna PEC), appositamente predisposta, da inoltrare (a mezzo PEC o raccomandata con ricevuta di ritorno), alla scuola capofila interessata e, per conoscenza, all’Ufficio Scolastico Regionale, per domandare l’inserimento in seconda fascia delle graduatorie d’istituto. N.B.: allorché mancasse un’istituzione scolastica capofila (in presenza di servizio reso esclusivamente tramite Mad) s’invita l’interessato ad individuare, ex-novo, una “scuola pilota”;

6) Tabella riepilogativa dei servizi svolti;

7) Copia del documento d’identità e del codice fiscale;

8) Copia dei titoli di studio (Laurea/Diploma o percorsi equipollenti/equiparati) coerenti con l’insegnamento;

9) Copia dei contratti di docenza, esclusivamente alle dipendenze delle Istituzioni scolastiche Statali (Scuola Secondaria), tra il 2008/09 ed il 2019/20;

10) Copia del bonifico di euro 300,00 o 559,00, alle coordinate sotto indicate.

Il tutto, debitamente compilato, andrà esclusivamente inoltrato, in formato pdf, al seguente indirizzo e-mail: segreteriasantonicola@scuolalex.com, OGGETTO: RICORSO ABILITAZIONE 180X3 CON SILLOGISMO, NOME COGNOME DEL RICORRENTE.

N.B.

Non risulta necessario l’invio del plico cartaceo.

Nella causale del bonifico indicare, possibilmente, il nominativo del ricorrente (non di persona delegata per il pagamento).

N.B. L’ADESIONE AL RICORSO NON COMPORTA L’OBBLIGO DI ISCRIZIONE A NESSUNA ASSOCIAZIONE/SINDACATO.

AL FINE DI RICHIEDERE ULTERIORI CHIARIMENTI, PER RICEVERE RISPOSTA VOCALE DIRETTA DEL LEGALE, SI INOLTRI WHATSAPP SCRITTO AL CELL. 3661828489.

QUESTO STUDIO DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ IN MERITO ALL’EVENTUALE MANCATO INSERIMENTO NEL RICORSO, QUALORA LA DOCUMENTAZIONE NON DOVESSE GIUNGERE, VIA E-MAIL O NEL CASO IN CUI NON SIANO RISPETTATE LE PROCEDURE PREVISTE NELLA PRESENTE INFORMATIVA, RISERVANDOSI L’ACCETTAZIONE DEI VOSTRI MANDATI.

ESTREMI PER IL PAGAMENTO:

INTESTAZIONE: AVV. CIRO SANTONICOLA

IBAN: 

IT10V0306940213100000002662

IMPORTO: EURO 300,00 (o euro 559,00, in caso di necessario versamento del contributo unificato)

CAUSALE: RICORSO ABILITAZIONE 180X3 CON SILLOGISMO, NOME, COGNOME, C.F.

Queste istruzioni operative ed i moduli da utilizzare sono riportati nel file allegato.