RICORSO CONCORSO STRAORDINARIO BIS 2022 “180 X 3” (DECRETO MILLEPROROGHE) – TUTELA DEI DOCENTI DI RUOLO “INGABBIATI”, SENZA SERVIZIO SPECIFICO
A CHI È RIVOLTA L’INIZIATIVA LEGALE?
Ai docenti a tempo indeterminato di ogni ordine e grado con reiterato servizio statale – privi del servizio specifico sull’altro insegnamento interessato, richiesto per accedere al nuovo concorso semplificato – territorialmente “ingabbiati” , pur avendo partecipato alla procedura di “abilitazione straordinaria” bandita nel luglio 2020, mai effettivamente avviata dal Ministero dell’Istruzione.
OBIETTIVI DEL RICORSO AMMINISTRATIVO COLLETTIVO
FAR PARTECIPARE AL CONCORSO STRAORDINARIO BIS 180X3 “CON SINGOLA PROVA ENTRO IL 15 GIUGNO 2022” I DOCENTI DI RUOLO CON TRE ANNI DI SERVIZIO NELLA SCUOLA STATALE “SENZA L’ANNUALITÀ SPECIFICA NEL DIVERSO INSEGNAMENTO CHE INTERESSA AI FINI DEL NUOVO RECLUTAMENTO”.
SVINCOLARE I DOCENTI “INGABBIATI”, SBLOCCARE LA MOBILITÀ PROFESSIONALE!
PREADESIONI ENTRO IL 26 APRILE 2022 (TERMINE INVIO DOCUMENTAZIONE).
BREVE PREMESSA
Il nuovo concorso straordinario, oggetto di disamina – sbloccato dal Decreto Milleproroghe (D.L. 228/2022) – è stato innanzitutto previsto dal Decreto
Sostegni Bis (25 maggio 2021, n. 73, in Gazz. Uff. 25 maggio 2021 n. 123, convertito dalla Legge 23 luglio 2021, n. 106).
La citata normativa – all’art. 59 (rubricato “Misure straordinarie per la tempestiva nomina dei docenti di posto comune e di sostegno e semplificazione delle procedure concorsuali del personale docente) – ha autorizzata, al comma 9 bis, una nuova procedura concorsuale straordinaria (per regione e classe di concorso) riservata ai docenti  che hanno svolto, entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, un servizio nelle istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni, anche non consecutivi, negli ultimi cinque anni scolastici. Ciascun candidato potrà partecipare alla procedura in un’unica regione e per una sola classe di concorso e potrà partecipare solo per una classe di concorso per la quale ha maturato almeno un’annualità.
Orbene, per accedere al “reclutamento semplificato”, occorrerà sottoporsi ad un’unica prova – da svolgersi entro il 15 giugno 2022 – inserendosi i vincitori nella specifica graduatoria di merito, partecipando poi, con oneri a proprio carico, ad un percorso di formazione; svolgendo il periodo annuale di formazione iniziale e prova, i concorrenti otterranno, infine, l’immissione in ruolo.
MOTIVAZIONI SULLE QUALI SI FONDA L’INIZIATIVA LEGALE
Il requisito del “servizio specifico sull’insegnamento interessato”, imposto ai fini partecipativi – procedura riservata ai docenti che, entro il termine di presentazione delle istanze, hanno svolto, nelle istituzioni scolastiche statali, un servizio di almeno tre anni, anche non consecutivi, negli ultimi cinque “con la necessità di aver maturato, sulla classe di concorso interessata, la specifica annualità” – a parere degli scriventi, non potrà che generare indebite esclusioni “costituzionalmente rilevanti”.
Chiarito tanto, in presenza di un “concorso straordinario 180X3 semplificato” il requisito, normativamente imposto – consistente nella previsione dell’annualità di insegnamento specifico – potrà essere sottoposto al vaglio della Corte Costituzionale, per il tramite della Magistratura Amministrativa (competente T.A.R./Consiglio di Stato).
La presente tutela legale si pone, dunque, l’obiettivo di far dichiarare “costituzionalmente illegittimo” il Decreto Sostegni Bis 25 maggio 2021, n. 73 – convertito dalla  Legge 23 luglio 2021, n. 106 e successivamente modificato – nella parte in cui ha autorizzato una procedura concorsuale straordinaria, aperta ai docenti con tre anni di servizio e con l’ulteriore requisito del possesso di almeno un anno di servizio nella specifica classe di concorso, anziché prevedere “una procedura concorsuale straordinaria, riservata ai docenti con tre anni di servizio e in possesso dei requisiti d’accesso per l’insegnamento interessato”.
L’eventuale pronuncia costituzionale sostitutiva, nei suindicati termini, laddove concessa, potrebbe evitare che la citata normativa – nella parte in cui non prevede la valorizzazione del reiterato servizio (anche non specifico) – confligga con gli articoli 2, 3, 4, e 97 terzo comma Cost., limitandosi ogni ipotesi per cui la discrezionalità della P.A. si tramuti in arbitrio.
COSTI DEL RICORSO DOCENTI DI RUOLO “INGABBIATI, SENZA SERVIZIO SPECIFICO” PER L’ACCESSO AL NUOVO CONCORSO STRAORDINARIO “180X3”
AMMONTANO AD EURO 150,00 (IMPORTO CONTENUTO IN QUANTO RIFERITO AD UN’INIZIATIVA GIUDIZIARIA COLLETTIVA PER POSIZIONI OMOGENEE).
DI SEGUITO GLI ALLEGATI FUNZIONALI AL RICORSO:
1)Procura alle liti debitamente compilata in ogni parte, datata e firmata;
2) Modulo autorizzazione al trattamento dati, privacy;
3) Scheda in autocertificazione, prospetto di sintesi per i legali e per il Giudice, illustrativa della condizione soggettiva dei ricorrenti;
4) Copia del documento d’identità e del codice fiscale;
5) Copia del Bonifico di euro 150,00 alle coordinate sotto indicate.
Il tutto, debitamente compilato, andrà prima allegato, in formato pdf, all’indirizzo email: segreteriasantonicola@scuolalex.com, OGGETTO: RICORSO INGABBIATI, NOME COGNOME DEL RICORRENTE, successivamente spedito, in un plico sigillato, con raccomandata postale (con ricevuta di ritorno) al seguente indirizzo:
Studio Legale Santonicola Esposito, Via Amato 7, 80053, Castellammare di Stabia (Na).
N.B. Sulla parte esterna del plico cartaceo sarà utile scrivere “RICORSO INGABBIATI”.
ESTREMI PER IL PAGAMENTO:
INTESTAZIONE: AVV. CIRO SANTONICOLA
IBAN: IT10V0306940213100000002662
IMPORTO: EURO 150,00.
CAUSALE: RICORSO INGABBIATI, NOME, COGNOME, C.F.
Nella causale del bonifico indicare, possibilmente, il nome del ricorrente (non di persona delegata per il pagamento).
QUESTO STUDIO DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ, IN MERITO ALL’EVENTUALE MANCATO INSERIMENTO NEL RICORSO, QUALORA LA DOCUMENTAZIONE NON DOVESSE GIUNGERE, VIA E-MAIL E IN PLICO CARTACEO, O NEL CASO IN CUI NON SIANO RISPETTATE LE PROCEDURE PREVISTE NELLA PRESENTE INFORMATIVA, RISERVANDOSI L’ACCETTAZIONE DEI VOSTRI MANDATI.
OGNI ALTRO DETTAGLIO, IN MERITO ALLE STRATEGIE SOTTESE ALL’INIZIATIVA LEGALE, OVVERO IN MERITO ALLA SOPRAGGIUNTA NECESSITA’ DI INTEGRARE TALUNI DOCUMENTI, SARÀ RESO NOTO, DAGLI AVVOCATI, A MEZZO E-MAIL.
È POSSIBILE INTERAGIRE CON LO STUDIO LEGALE ESPOSITO SANTONICOLA NELLE SEGUENTI MODALITA’:
A) INVIANDO WHATSAPP SCRITTO O AUDIO AL 366 18 28 489 (NO TELEFONATE);
B) INOLTRANDO E-MAIL ALL’INDIRIZZO SEGRETERIASANTONICOLA@SCUOLALEX.COM;
C) CONTATTANDO IL NUMERO FISSO 081 19 18 99 44 DELLO STUDIO LEGALE ESPOSITO SANTONICOLA, ATTIVO NELLE SEGUENTI FASCE ORARIE: DALLE 10,00 ALLE 12,30 E DALLE 16,30 ALLE 19,30, OGNI LUNEDÌ, MERCOLEDÌ E VENERDÌ; DALLE 10,00 ALLE 12,30, OGNI MARTEDÌ E GIOVEDÌ

Queste istruzioni operative ed i moduli da utilizzare sono riportati nel file allegato.