RICORSO AFAM ESCLUSI DALLA GRADUATORIA DEL CONCORSO 2018 USR CAMPANIA/SICILIA

I Nostri Ricorsi

RICORSO URGENTE AL TAR CONTRO L’ESCLUSIONE DEI DOCENTI AFAM DALLE GRADUATORIE DI MERITO DEL CONCORSO 2018 -FASE TRANSITORIA- PUBBLICATE DALL’ USR CAMPANIA/SICILIA, LADDOVE “E’ PRECLUSO L’INSERIMENTO DEGLI INSEGNANTI DICHIARATI ABILITATI CON LE PRONUNCE GIUDIZIARIE EMESSE DAL GIUDICE DEL LAVORO”.

Gentili docenti, numerosi colleghi del comparto musicale, in virtù del possesso del diploma accademico rilasciato dalle istituzioni oggi definite “di alta formazione artistica, musicale e coreutica” e valido per l’accesso alle classi concorsuali A.F.A.M, hanno ottenuto il riconoscimento dell’abilitazione all’insegnamento ed il conseguente inserimento nella seconda fascia delle graduatorie di istituto a seguito dei pronunciamenti giudiziari, ordinanze non reclamate e sentenze di merito, emesse dal giudice del lavoro.

Costoro hanno partecipato al concorso pubblico, riservato ai soli insegnanti abilitati, indetto, per le classi di loro interesse, con Decreto del Direttore Generale N. 85 del 01 febbraio 2018, essendogli stato concesso di sostenere la prova orale di natura didattico-metodologica, non selettiva, unica fase concorsuale da affrontare.

Sennonché, in queste ore, improvvisamente ed inspiegabilmente, stanno ricevendo notizia dei provvedimenti di esclusione dalla partecipazione al concorso e dalle graduatorie.

Avverso tali decisioni, ritenute illegittime, a tutela di quanti vedano tramontare un’importante chance lavorativa ed occupazionale, quella di partecipare, da subito, all’annualità di Formazione Iniziale e Tirocinio (meglio nota come FIT) lo studio legale propone ricorso al TAR , per impugnare, essenzialmente, il provvedimento che esclude dal concorso e dalle graduatorie di merito i docenti beneficiari di pronunce giudiziarie attestanti il valore abilitante del titolo Afam.

COSTI DELL’AZIONE:

L’importo omnicomprensivo, per tutto il primo grado di giudizio, ammonterà ad euro 500,00.

Per coloro il cui reddito familiare lordo, riferito all’anno 2017, “famiglia anagrafica”, dovesse raggiungere la somma di euro 34.481,46, all’onorario andrà aggiunto il valore del contributo unificato pari ad euro 325,00 (contributo unificato Tar).

In sostanza:

– coloro che non raggiungeranno la soglia dei 34.481,46 euro lordi familiari (anno 2017) corrisponderanno la somma di euro 500,00;

– diversamente, coloro che raggiungeranno la citata soglia, corrisponderanno euro 500,00+ euro 325,00 (acquisto contributo unificato che il legale verserà al tribunale competente) per un totale di euro 825,00.

Di seguito gli allegati funzionali al ricorso​:

  • Procura alle liti, debitamente compilata in ogni sua parte, datata e firmata;
  • Dichiarazione sostitutiva di certificazione della situazione reddituale economica unita alla copia del documento di identità;
  • Copia sentenza/ordinanza Giudice del Lavoro che ha sancito l’inserimento in II fascia;
  • Copia del provvedimento di esclusione emesso dall’U.S.R. Campania/Sicilia;
  • Copia della Graduatoria di merito, approvata dall’U.S.R. Campania/Sicilia, dalla quale risultano esclusi i nominativi dei ricorrenti;
  • Copia Bonifico di euro 500,00 (+ eventuale contributo unificato, euro 325,00) alle coordinate sotto indicate.

N.B. La documentazione in questione dovrà essere allegata, in formato PDF, all’indirizzo e-mail segreteriasantonicola@scuolalex.com, oggetto: RICORSO TAR AFAM ESCLUSO DAL CONCORSO, nome e cognome del ricorrente, successivamente spedita, in un plico sigillato, con raccomandata postale 1 (con ricevuta di ritorno) al seguente indirizzo: Avvocato Ciro Santonicola, Via Circumvallazione, 10 – 80057 – Sant’Antonio Abate (NA). SARÀ POSSIBILE NOTIFICARE IL RICORSO ENTRO 60 GIORNI DALL’EMANAZIONE DEL DECRETO DI ESCLUSIONE DALLE GRADUATORIE CONCORSUALI.  IN RAGIONE DI TANTO SI PREGA DI INOLTRARE IL PLICO CARTACEO, PER NON INCORRERE IN INEVITABILI RITARDI, ENTRO 40 GIORNI DALLA PUBBLICAZIONE DEL CITATO DECRETO.

Sulla parte esterna del plico sarà necessario scrivere il nominativo del ricorrente, l’indirizzo e-mail, l’oggetto “RICORSO TAR AFAM ESCLUSO DAL CONCORSO”.

Nella causale del bonifico indicare, possibilmente, il nome del ricorrente (non di persona delegata per il pagamento).

QUESTO STUDIO DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ IN MERITO ALL’EVENTUALE MANCATO INSERIMENTO NEL RICORSO QUALORA LA DOCUMENTAZIONE NON DOVESSE GIUNGERE, VIA E-MAIL E IN PLICO CARTACEO, ENTRO I TERMINI STABILITI O NEL CASO IN CUI NON SIANO RISPETTATE LE PROCEDURE PREVISTE NELLA PRESENTE INFORMATIVA, RISERVANDOSI L’ACCETTAZIONE DEI VOSTRI MANDATI.

ESTREMI PER IL PAGAMENTO

INTESTAZIONE:

AVV. AVV. ALDO ESPOSITO – STUDIO SANTONICOLA
IBAN: IT90D0200822102000401344727
IMPORTO: EURO 500,00 (oppure euro 825,00 per chi paga il Contributo Unificato).

 CAUSALE: RICORSO TAR  AVVERSO ESCLUSIONE DAL CONCORSO 2018 –  Nome cognome del ricorrente.

Queste istruzioni operative ed i moduli da utilizzare sono riportati nel file allegato.