INSUFFICIENTE ASSEGNAZIONE DELL’INSEGNANTE DI SOSTEGNO AGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

Vittorie

GLI AVVOCATI ESPOSITO SANTONICOLA, DA SEMPRE IN PRIMA LINEA, OFFRONO UNA RINNOVATA TUTELA LEGALE!

Ogni anno nel mondo scuola si percepisce il peso di una rilevante problematica sociale: nonostante le continue richieste d’incremento dell’organico sul sostegno, diversi Istituti Scolastici vedono assegnarsi un numero di insegnanti insufficiente ad assicurare l’adeguato supporto didattico al disabile grave, seppur richiesto dalla documentazione medica e dal PEI.

L’utilità del ricorso nella sede giudiziaria amministrativa -che domanda la rideterminazione del numero di ore, prima che l’Anno Scolastico giunga in fase troppo avanzata – potrà concretizzarsi:

  1. Nell’accertamento del diritto dell’alunno/studente disabile ad essere assistito dall’insegnante di sostegno, in base alla valutazione sul fabbisogno effettivo individuale, contenuta nel P.E.I.;
  2. Nella condanna dell’Amministrazione scolastica competente alla tempestiva adozione del PEI, in favore del disabile e alla conseguente attribuzione di un insegnante specializzato per il numero delle ore di sostegno scolastico quantificate (in relazione alla patologia).

Con la doverosa precisazione che “la mancanza delle ore di sostegno” non si ritiene addebitabile al singolo Istituto scolastico, mero esecutore dell’assegnazione disposta dal Ministero, ma, più in generale, alla condotta Ministeriale laddove, senza tener conto delle documentate esigenze dei diversamente abili, non abbia previsto il necessario numero di ore (rapporto 1/1) e quell’affiancamento costante, per consentire l’apprendimento ed evitare l’isolamento.

Ebbene, si segnala la recente sentenza N. 04590/2020 con la quale il T.A.R. Campania- Napoli, Sezione Quarta, condividendo le argomentazioni dello studio legale EspositoSantonicola, ha sancito il diritto – per una minore portatrice di handicap con connotazione di gravità (art.3 comma 3, l. 104/1992) – ad avere l’insegnante di sostegno a supporto, con rapporto in deroga, ai fini dell’integrazione scolastica, per l’A.S. 2020/2021 e per l’intero orario (pari ad ore 36).

Per info specifiche sul “RICORSO PER LA CORRETTA ASSEGNAZIONE DELLE ORE DI SOSTEGNO AGLI ALUNNI CON DISABILITÀ”, le famiglie e gli operatori scolastici possono inoltrare WhatsApp scritto (no messaggi spezzettati in più momenti, altrimenti il sistema vi colloca in coda), o vocale di 1 minuto, al numero 366 18 28 489 (no telefonate).