IMMISSIONI IN RUOLO STRAORDINARIE “DALLA PRIMA FASCIA GPS” – IL PROBLEMA DEI DOCENTI “TERRITORIALMENTE VINCOLATI”

News

IMMISSIONI IN RUOLO STRAORDINARIE “DALLA PRIMA FASCIA GPS” (NUOVO RECLUTAMENTO STRAORDINARIO DOCENTI, A.S. 2021/22) DI CUI AL DECRETO SOSTEGNI BIS.

IL PROBLEMA DEI DOCENTI “TERRITORIALMENTE VINCOLATI” NELLE GRADUATORIE PROVINCIALI (G.P.S.), NATE PER LE SOLE SUPPLENZE, IMPROVVISAMENTE TRASFORMATE IN “CANALE DI RECLUTAMENTO A TEMPO INDETERMINATO”…

Approvato definitivamente in Senato il Decreto Sostegni Bis (Decreto Legge 73/2021), è stato definitivamente sancito – con riferimento all’anno scolastico 2021/2022 ed “in via straordinaria” – l’avvio di una nuova fase di reclutamento sui posti comuni e di sostegno, vacanti e disponibili, che residueranno dopo le precedenti immissioni in ruolo.

DESCRIVIAMO, BREVEMENTE, L’ITER DI ASSUNZIONE.

  • Il reclutamento è rivolto ai docenti che si sono potuti iscrivere nella prima fascia delle graduatorie provinciali per le supplenze (per i posti comuni o di sostegno), o negli appositi elenchi aggiuntivi I Fascia G.P.S.;
  • Per i soli docenti di posto comune, è altresì richiesto che – ai fini della partecipazione al reclutamento de quo – oltre ad essere inseriti in prima fascia GPS, devono aver svolto (su posto comune) entro l’anno scolastico 2020/2021, almeno tre annualità di servizio, anche non consecutive, negli ultimi dieci anni scolastici oltre quello in corso, nelle istituzioni scolastiche statali;
  • Gli interessati (docenti posto comune in prima fascia GPS, con tre anni di servizio statale e docenti posto sostegno in prima fascia GPS, senza necessità dei tre anni di servizio statale) stipuleranno, innanzitutto, un contratto a tempo determinato “esclusivamente nella provincia”, per le classi di concorso o tipologie di posto per le quali il docente risulta iscritto nella prima fascia delle graduatorie provinciali o negli elenchi aggiuntivi;
  • Nel corso del contratto a tempo determinato, i candidati svolgeranno il percorso annuale di formazione iniziale e prova (sempre nella provincia con riferimento alla quale risultano iscritti in prima fascia GPS);
  • Terminato il periodo di formazione, gli aspiranti accederanno ad una prova disciplinare, valutata da una commissione esterna all’istituzione scolastica di servizio, superata esclusivamente da quanti raggiungeranno una soglia d’idoneità;
  • In caso di positiva valutazione del percorso annuale di formazione e prova e di giudizio positivo della prova disciplinare, il docente sarà assunto a tempo indeterminato e confermato in ruolo, con decorrenza giuridica dal 1° settembre 2021, o, se successiva, dalla data di inizio del servizio, nella medesima istituzione scolastica presso cui avrà prestato servizio a tempo determinato;
  • La negativa valutazione del percorso di formazione e prova comporterà la possibilità di reiterarlo;
  • Il giudizio negativo, relativo alla prova disciplinare, comporterà la decadenza dalla procedura e l’impossibilità di trasformazione a tempo indeterminato del contratto;
  • Le modalità di attribuzione del contratto a tempo determinato dalle Graduatorie Provinciali per le Supplenze – momento dell’avvio del nuovo “reclutamento vincolato alla provincia d’inserimento in G.P.S.” – saranno disciplinate con un nuovo Decreto del Ministro dell’istruzione.

Rebus sic stantibus, si ravvisano profili di incostituzionalità in un reclutamento che – a differenza delle pregresse procedure concorsuali “straordinarie e non” – preclude, al candidato, la libera scelta della provincia presso la quale concorrere, ai fini dell’immissione in ruolo.

La facoltà di individuare – nella ricerca della migliore chance occupazionale – l’area territoriale  “più favorevole”, in termini di disponibilità, avrebbe consentito, diversamente, l’attuazione del “principio meritocratico”, nel modo che segue:

L’interessato/a – conscio della disomogenea distribuzione dei posti sul territorio nazionale, con riferimento agli specifici insegnamenti – avrebbe potuto puntare, laddove svincolato dalla provincia d’inserimento in G.P.S. (un tempo destinata alle sole supplenze), ad un territorio “con maggiori disponibilità in organico” (anche in ragione dei titoli e servizi posseduti).

A questo punto, nell’ottica di valutare una tutela legale “PER SVINCOLARE IL NUOVO RECLUTAMENTO STRAORDINARIO A.S. 2021/2022 – DECRETO SOSTEGNI BIS – DALLA PROVINCIA D’INSERIMENTO IN I FASCIA G.P.S.”, si inoltri whatsapp scritto o breve audio al 366 18 28 489.  Replicheranno i legali Aldo Esposito e Ciro Santonicola, con vocale personalizzato.