DIPLOMA AFAM ABILITANTE E REINSERIMENTO NELLE GRADUATORIE DEL CONCORSO D.D.G. N. 85/18 – ACCOGLIMENTO GIUDIZIARIO BENEVENTO

Vittorie

DIPLOMA AFAM ABILITANTE E REINSERIMENTO, IN VIRTÙ DEL DICHIARATO VALORE ABILITANTE, NELLE GRADUATORIE DEL CONCORSO D.D.G. N. 85/18 (FASE TRANSITORIA) – ACCOGLIMENTO GIUDIZIARIO BENEVENTO.

RECUPERO RUOLO F.I.T. 2018 – SCUOLA SECONDARIA.

SANCITO, DALLA MAGISTRATURA DEL LAVORO DI BENEVENTO, IL DIRITTO ALLA RICOLLOCAZIONE NELLE GRADUATORIE CONCORSUALI 2018 – SECONDARIA.

Un significativo pronunciamento giudiziario sulla spendibilità dell’abilitazione A.F.A.M. – già sancita dal Tribunale civile – anche per la partecipazione al concorso “riservato agli abilitati”, è stato emesso dalla Magistratura del Lavoro beneventana, a seguito del ricorso patrocinato dagli Avv.ti Aldo Esposito e Ciro Santonicola ed a beneficio di 3 docenti (Comparto AFAM). 

I ricorrenti, insegnanti A.F.A.M. dichiarati abilitati all’insegnamento – con precedente sentenza emessa dal Tribunale del Lavoro di Benevento – avvalendosi della citata pronuncia, partecipavano al concorso- bandito con D.D.G. Miur n. 85 01.02.2018– per il reclutamento, a tempo indeterminato, rivolto al personale docente nella scuola secondaria (primo e secondo grado), classi AFAM interessate. 

A costoro veniva consentito l’espletamento della prova orale di natura didattico-metodologica, non selettiva.

Pubblicate le graduatorie di merito, dopo che i docenti erano stati già ammessi alla procedura concorsuale, ne venivano successivamente esclusi in quanto, secondo l’Amministrazione, l’abilitazione posseduta si riteneva spendibile ai soli fini dell’inserzione nella seconda fascia Graduatorie d’istituto.

Parte ricorrente, dolendosi dell’esclusione dal concorso, ha rappresentato in giudizio (Magistratura del Lavoro di Benevento) come la precedente sentenza – nel dichiarare espressamente che il Diploma rilasciato dalle istituzioni d’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica A.F.A.M. è equipollente al Diploma Accademico di secondo livello, con valore abilitante- abbia riconosciuto la piena natura abilitante del titolo, spendibile, secondo l’interpretazione dei legali, tanto ai fini dell’inserimento nella seconda fascia delle graduatorie di istituto, quanto ai fini concorsuali. 

Nell’accogliere il ricorso (presentato nelle forme dell’art. 700 codice di procedura civile), il Magistrato del lavoro, dott.ssa Claudia Chiariotti, Benevento, si è espresso nei seguenti termini (estratti essenziali del pronunciamento):

Certamente nella sentenza non è contenuto, né in motivazione né nel dispositivo, un esplicito riferimento al valore abilitante del diploma, anche ai fini della partecipazione a procedure concorsuali.

Tuttavia, tale specifica pronunzia non appare necessaria, in presenza di una pronunzia che riconosce tale valore abilitante in generale, senza ancorarlo ad una fase particolare del rapporto di lavoro del docente.

Il riconoscimento del valore formativo/abilitante dei diplomi accademici vecchio ordinamento, anche se ottenuto in un giudizio volto ad ottenere l’inserimento nella seconda fascia, contiene in sé anche il diritto…all’inserimento nelle graduatorie di merito, dalle quali i ricorrenti sono stati illegittimamente depennati, perché soddisfa i requisiti utili a garantire la partecipazione a procedure concorsuali.

Appare logicamente incomprensibile come, con il medesimo titolo abilitante, possa essere permesso l’inserimento nella II fascia delle graduatorie di istituto…. riservate soltanto ai soggetti abilitati, ma non la partecipazione alla procedura… (Fit 2018), la quale, nella fattispecie che ci occupa, tra l’altro, è caratterizzata dall’intervenuto superamento della prova concorsuale da parte del docente.

Appare evidente l’urgenza del reinserimento nelle graduatorie, per consentire ai ricorrenti di partecipare alle immissioni in ruolo….

Per tali motivi, il ricorso dev’essere accolto e, per l’effetto…. deve accertarsi e dichiararsi il diritto dei ricorrenti ad essere inseriti nelle graduatorie di merito del concorso, bandito con D.D.G. 85/2018, Regione Campania, con condanna dell’Amministrazione al reinserimento.

Per accedere allo specifico “RICORSO GDL URGENTE “AFAM (ABILITATI GIUDICE DEL LAVORO), ESCLUSI DALLE GRADUATORIE DEL CONCORSO FIT 2018-REINSERIMENTO NELLE GRADUATORIE DI MERITO CONCORSUALI”, SI CLICCHI SOTTO: https://scuolalex.it/ricorso-afam-esclusi-dalle-graduatorie-del-concorso-2018-usr-campania-sicilia-giudice-del-lavoro/

Per altri chiarimenti, anche al fine di concordare mirate strategie processuali, si inoltri WhatsApp scritto (o breve audio) al numero 366 18 28 489.

Risponderà direttamente il legale.