ABILITAZIONE ROMANIA – OTTEMPERANZA DELLA SENTENZA AMMINISTRATIVA

L'Avvocato Risponde

ABILITAZIONE ROMANIA – OTTEMPERANZA DELLA SENTENZA AMMINISTRATIVA CON LA QUALE SONO STATI ANNULLATI: 

  1. I PROVVEDIMENTI CHE NEGAVANO L’OMOLOGAZIONE DELL’ABILITAZIONE ESTERA;
  2. GLI ATTI DI ESCLUSIONE DALLE GRADUATORIE DI MERITO DEL CONCORSO 2018 SECONDARIA, LADDOVE SI RISULTAVA INSERITI CON RISERVA.

È POSSIBILE RITORNARE AL COSPETTO DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO PER INVOCARE, NELLE FORME DELL’OTTEMPERANZA:

  • LA RICOLLOCAZIONE NELLE GRADUATORIE DI MERITO DEL CONCORSO 2018 SECONDARIA;
  • L’OMOLOGA DEFINITIVA DEL TITOLO ABILITANTE ESTERO.

Quesito/Consulenza informativa.

Gentile Avvocato, 

Sono abilitato all’insegnamento in Romania e ho ottenuto, dopo una complicata battaglia in sede giudiziaria amministrativa, la sentenza che ha disposto l’annullamento dei decreti di esclusione dalla partecipazione al concorso 2018 e del provvedimento di rigetto dell’istanza di riconoscimento del titolo estero.

Malgrado l’avvenuta notifica della sentenza, l’Ufficio Scolastico Regionale non ha provveduto alla rettifica delle graduatorie del concorso 2018 e, in particolare, non ho ancora ricevuto formale validazione del titolo abilitante estero, sebbene mi risulti che un primo decreto di omologa, subordinato a “misure compensative”, sia stato emanato per un collega nella mia stessa situazione.

Come posso tutelarmi per velocizzare la pratica di riconoscimento?

Studio Legale EspositoSantonicola

Gentile docente, è possibile azionare, a sua tutela, il giudizio di ottemperanza, ai sensi degli artt. 112 e ss. codice del processo amministrativo.

Si tratta di uno degli strumenti più efficaci affinché la sentenza, emanata nei confronti della parte soccombente, venga portata ad esecuzione, anche senza la cooperazione di quest’ultima.

In sostanza, si domanderà, al Giudice Amministrativo, di dare attuazione alla sentenza, anche sostituendosi all’Amministrazione, affinché:

  1. Venga rivalutata la domanda di omologa del titolo di abilitazione/specializzazione conseguito all’estero;
  2. In attesa della definizione del nuovo procedimento sul riconoscimento dell’abilitazione estera, il docente sia reinserito nelle graduatorie di merito del Concorso 2018 Secondaria.

Si domanderà, infine, che in ipotesi di perdurante inerzia ministeriale nella conformazione al dictum giurisdizionale, venga nominato un Commissario ad acta (organo ausiliario del giudice, preposto all’esecuzione della sentenza).

Segnaliamo, infine, come su identica questione si registra una sentenza di ottemperanza, pubblicata dal T.A.R. del Lazio, Sez. III Bis, in data 09 Novembre 2020, che ha ordinato, all’Amministrazione resistente, “di dare esecuzione alla sentenza ottemperanda nei sensi e termini di cui in motivazione, entro il termine di 30 giorni dalla comunicazione in via amministrativa o dalla notificazione della presente sentenza” …

PER ACCEDERE ALLE ISTRUZIONI OPERATIVE DEL RICORSO INDIVIDUALE OTTEMPERANZA SENTENZA ROMANIA-PER DEFINITIVA OMOLOGA, SI CLICCHI SOTTO:

https://scuolalex.it/ricorso-individuale-per-ottemperanza-abilitazione-estera-omologa-definitiva/

ricorso-individuale-per-ottemperanza-abilitazione-estera-omologa-definitiva.Per approfondimenti sulle “PROBLEMATICHE GIUDIZIARIE RELATIVE AI TITOLI ABILITANTI ESTERI”, s’inoltri unico WhatsApp scritto (no messaggi spezzettati in più momenti, altrimenti il sistema vi colloca in coda), o vocale di 1 minuto, al numero 366 18 28 489 (no telefonate).